Bomba d'acqua di notte 150 abitazioni allagate frane e smottamenti

Marco FilippiUna bomba d'acqua si abbatte nella notte, nella zona a nord della Marca, tra Conegliano e Vittorio Veneto. Garage, taverne e scantinati di oltre 150 abitazioni sono stati invasi dall'acqua con gravi conseguenze per automobili ed elettrodomestici. Il Comune più colpito è stato quello di Cordignano dove, soprattutto a causa dello straripamento del canale Ruio, nella frazione di Villa di Villa, un centinaio di seminterrati sono stati sommersi dall'acqua. Altri Comuni pesantemente colpiti dalla bomba d'acqua, che in un paio d'ore, tra mezzanotte e mezza e le 2.30, ha scaricato 120 millimetri d'acqua per metro quadrato, sono stati Sarmede, Orsago e Godega. Qualche danno anche a Vittorio Veneto, Cappella Maggiore e Castelfranco. SESSANTA INTERVENTI DEI POMPIERIVigili del fuoco sotto pressione per tutta la notte e la giornata di ieri. Una sessantina gli interventi complessivamente portati a termine da una cinquantina di pompieri della centrale operativa di Treviso e dei distaccamenti di Conegliano, Vittorio Veneto, Asolo e Gaiarine. Per il 90 per cento degli interventi s'è trattato di prosciugamenti di seminterrati, il resto di alberi abbattuti o rami pericolanti.Ruio esonda, Cordignano sott'acquaNon c'è dubbio che a pagare il conto più salato della bomba d'acqua che, ieri notte, s'è abbattuta sulla Marca è stato il comune di Cordignano. In base ad una stima approssimativa, i piani interrati di un centinaio di abitazioni sono stati invasi dall'acqua. Danneggiati elettrodomestici, come frigoriferi e lavatrici, ed automobili. I danni maggiori sono stati causati dall'esondazione del torrente Ruio che ha abbattuto anche un muro di contenimento nella frazione di Villa di Villa. Oltre a Cordignano centro, problemi anche a Pinidello e Santo Stefano. Particolarmente colpita la zona residenziale di recente costruzione di via don Paolo Carniel, dove vivono 25 famiglie, tutte colpite dagli allagamenti causati dalla pioggia, dall'esondazione del Ruio e dei canali.Frane e smottamenti a SarmedeSmottamenti e frane nel comune di Sarmede. In particolare sulla Provinciale 151, la strada che collega Sarmede a Rugolo. Nella frazione di Montaner, fango ed acqua hanno sfondato i vetri del piano terra di alcune abitazioni mentre in centro paese a preoccupare è stata l'erosione di un tratto (circa trecento metri) della sponda del Ruio. A Sarmede sono state complessivamente una trentina le abitazioni allagate.ALBERI CADUTI E DISAGIProblemi anche nei paesi limitrofi. Una decina di abitazioni sono finite sott'acqua nei piani interrati a Godega a causa dello straripamento dei fossati. Disagi soprattutto in centro e nella frazione di Bibano. Ad Orsago la zona più colpita è stata quella di via Molino mentre a Vittorio Veneto più che l'acqua è stato il vento a creare problemi. In particolare nelle vie Dante, Vittorio Emanuele e Duca d'Aosta dove sono cadute tre piante. Allagamenti, infine, anche nel Comune di Castelfranco. Borgo Vicenza è stata invasa dall'acqua, soprattutto in via dell'Altipiano e via Brenta. Un guasto è stato segnalato alla centralina del passaggio a livello di via Sile: semaforo rosso acceso anche se non nessun treno era in transito. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI