Saltano le tubature alla vigilia dei lavori Zona ospedale a secco

Enzo Favero / MONTEBELLUNARubinetti a secco ieri per tutta la mattinata tra Mercato Vecchio e Posmon. Nelle strade attorno all'ospedale quando si sono alzati dal letto si sono trovati senza acqua. Era saltata una tubatura in via Fontana Secca, una laterale di via Foresto, altre falle in via Paleoveneti e così i rubinetti di tutta la zona servita sono rimasti a secco fino al primo pomeriggio.Le rottureLe falle hanno riguardato vecchie tubature, che da lunedì saranno sostituite, ma l'erosione non ha atteso che fossero effettuati i lavori e ieri mattina c'è stata l'avaria che ha lasciato senza acqua tutta la zona a nord dell'ospedale di Montebelluna. La rottura della condotta principale in via Fontana Secca si deve essere verificata durante la notte, in un tratto dove la tubazione attraversa un'area privata. Altre rotture della tubazione in via Paleoveneti e così c'è stata l'emergenza, non nuova in quella zona interessata dalla presenza di vecchie tubazioni.mattina a seccoCi si è accorti al mattino presto che le tubazioni in via Fontana Secca e in via Paleoveneti erano saltate e sono intervenuti i tecnici di Alto Trevigiano Servizi a riparare la falla e ripristinare l'erogazione di acqua nelle ville e villette che ci sono nella zona retrostante l'ospedale. Dall'interruzione sono state interessate le vie Monte Solarolo, Monte Spinoncia, Col dell'Orso, Col Berretta, Monte Monfenera, Col Moschin, Monte Boccaor, Monte Meata, Cima Mandria, Monte Fontana Secca, Foresto, Colmoreggio, Monte Pelmo, Monte Antelao, Marmolada, Monte Civetta, Monte Valderoa, Monte Sulmano, Monte Archeson, S. Maria in Colle e limitrofe, in pratica tutta la zona che si trova immediatamente a sud-ovest di Mercato Vecchio e attorno all'area ospedaliera.l'ospedaleNessun problema per l'ospedale, che utilizza vasche proprie e quindi non ha risentito dell'interruzione di erogazione di acqua potabile. Tecnici e operai di Alto Trevigiano Servizi sono intervenuti di mattina presto, hanno individuato i punti dove si erano verificate le rotture e hanno iniziato gli interventi di riparazione. Non semplici né veloci e solo nel primo pomeriggio le falle sono state definitivamente riparate e l'acqua è tornata a sgorgare dai rubinetti. --