Nati per Leggere al sistema bibliotecario del Vittoriese

Favorire la lettura già in età prescolare. Il Sistema Bibliotecario del Vittoriese, composto da 22 Comuni del Vittoriese con capofila Vittorio Veneto, si è aggiudicato il Premio Nazionale "Nati per Leggere" nella sezione "Reti di Libri" . Si tratta di un progetto che mira a far comprendere l'importanza della lettura ad alta voce ai genitori dei bambini della fascia di età compresa fra 0 e 6 anni. Gli studi infatti hanno dimostrato che la lettura ad alta voce da parte di mamme e papà favorisce lo sviluppo cognitivo dei più piccoli e migliora la capacità dei genitori di crescere con i loro figli. La motivazione allegata al riconoscimento sottolinea: «Si premia un progetto ricco e articolato, diffuso su una rete capillare e integrata, volto a promuovere la lettura sin dal periodo prenatale. Dispone anche di materiali informativi in lingua straniera». Il Premio, duemila euro da destinare all'acquisto di libri, verrà ritirato il 14 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino da una delegazione vittoriese, in rappresentanza dei 22 Comuni aderenti al Sistema: Vittorio Veneto, Cappella Maggiore, Cison di Valmarino, Colle Umberto, Cordignano, Farra di Soligo, Follina, Fregona, Godega di Sant'Urbano, Miane, Orsago, Pieve di Soligo, Revine Lago, San Fior, San Pietro di Feletto, San Polo di Piave, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Sarmede, Susegana, Tarzo, Vidor e dell'Azienda Usl 2 Marca Trevigiana, partner istituzionale del progetto. Dal 2011 è attivo un Protocollo d'Intesa quale impegno a collaborare per l'attuazione del progetto triennale "Nati Per Leggere" a livello locale tra i vari partner istituzionali, declinato in diverse iniziative programmate nelle biblioteche, negli studi pediatrici e nei punti vaccinali delle comunità e in altri luoghi frequentati dai bambini per la diffusione della lettura in età prescolare. (a. v.)