DA SEGNALARE

La 35ª rassegna teatrale dell'Aurora di Treviso affida la sua ouverture sabato 14 alle 21 e domenica 15 alle 16,30 a "Il clan delle vedove" di Ginette Beauvais Garcin con la Tarvisium Teatro di Treviso. L'impatto è di notevole e intrigante comicità. A Rosa, rimasta vedova, si presenta inaspettabilmente la giovane e procace Sofia che, senza preamboli, dichiara di essere stata per anni l'amante del caro estinto e che, da quella relazione, sarebbero nate due gemelle. Si scatena una sequenza di gustose e garbate gag sino al colpo di scena finale. La stagione prosegue con altri 5 titoli: il 21 e il 22 ci sono "Le cognate" di Michel Trembley con la Tremilioni di Conegliano e con casalinghe disperate che spettegolano e si accapigliano. Il 28 e 29 il Teatro della Lune di Montebelluna propone "Maldamore" di Angelo Longoni in cui, per puro caso, due signore vengono a sapere delle avventure extraconiugali dei mariti. Il 4 e 5 febbraio Rinascita di Paese va sul veneto classico con "La casa nova" di Carlo Goldoni. L'11 e 12 Satiro Teatro illustra "Abecedario comico dei veneti" in una comicissima carrellata tra origini, schei, sesso, lavoro e lingua veneta. Il sipario si abbassa il 18 e 19 sulla compagnia Duse di Treviso impegnata nella commedia di Cattaneo "Si inizia sempre dal pronto soccorso". Pronto soccorso vuoto e un medico con la sua infermiera complici nel disperato tentativo di reclutare pazienti. Ingresso 8 interi, 6 ridotti. Info:0422.404701 info@cinemateatroaurora.org (a.v.)