Fassina va in A1... come Luparense

Da Tino Fava a Tito Tonella, passando per William Pianu e Lele Pasa. Si disputa oggi, alle 17, a Fossalta di Piave (Ve), il 37º Trofeo "Nereo Rocco", triangolare che vedrà in campo tanti ex giocatori di Treviso, Triestina e Padova, squadre allenate dal mitico "paron". La squadra della Marca, espressione della Unvs Treviso, deve difendere le vittorie degli ultimi anni. Gli alabardati saranno capitanati dal figlio di Nereo, mentre Turati guiderà i biancoscudati. Organizza Rodolfo Gallo. Presenti Bruno Pizzul, l'allenatore Gigi Delneri e la campionessa di pattinaggio Chiara Sartori (in foto). Fra gli sportivi premiati, spiccano il rugbista Alessandro Troncon e la cestista Bianca Rossi, capitana della scudettata Pagnossin. (m.t.)MARENO DI PIAVE Il Gruppo Fassina di calcio a 5 cessa la sua attività in serie A2 ed emigra a San Martino di Lupari lasciando a Mareno solo il settore juniores ed il femminile. Nasce così il Gruppo Fassina Luparense Fc a San Martino di Lupari, nel Padovano, non per una fusione ma per la decisione dei dirigenti del Gruppo Fassina C5, capitanato dal presidente Angelo Tonon e dal dg Mauro Da Re, di emigrare in una società di futsal di alto livello accompagnati dallo sponsor Alessandro Fassina, perché, parole del presidente, «erano oramai nove anni che avevamo una squadra che non riusciva ad arrivare ai vertici mentre noi lo volevamo». «Abbiamo quindi deciso –prosegue Tonon – di smantellare la prima squadra lasciando liberi tutti i giocatori del nostro roster mantenendo però il nostro parco delle categorie giovani e femminile». Nata nel 2006 da una fusione di due società, Mareno e Conegliano per partecipare al campionato di serie B con mister Mungo, l'anno successivo il Fassina veniva promosso in A2 dove è rimasto sino al campionato appena concluso vincendo, tra l'altro, la Coppa Italia di A2 nel 2010. «Era da tempo che io e Da Re pensavamo ad una soluzione che ci permettesse di salire in serie superiore e parlandone con Stefano Zarattini, presidente della Luparense, che in questi ultimi tempi è di fatto anche calcio a 11, ne è scaturita un'intesa sfociata nell'accordo firmato ieri». Entusiasta del nuovo progetto e parte integrante di questa nuova società è Alessandro Fassina che ha espresso soddisfazione per l'accordo raggiunto e per il risalto che il Fassina, uno dei maggiori gruppi di concessionarie di auto in Italia, avrà da questa nuova vetrina nazionale come sponsor principale della Luparense Fc. Sulla stesa linea il patron padovano Stefano Zarattini che, dopo l'accordo firmato una decina di giorni addietro per la fusione tra il calcio a 5 e il calcio a 11 di San Martino di Lupari, che ha riunito in un'unica entità ben 350 atleti, con la nascita della Luparense Fc ha posto un importante tassello nella costruzione di una grande ed accogliente "casa dello sport". Oltre a Tonon e Da Re partiranno alla volta di San Martino di Lupari anche Andrea Segato, responsabile del marketing e l'addetto stampa Federico Biondo mentre altri dettagli sull'organigramma sociale saranno resi noti tra alcuni giorni. Marino Silvestri