Precipita con il parapendio: lo salvano

BORSO DEL GRAPPA Giornata nera per i parapendisti quella di ieri sul Massiccio del Grappa. In due sono caduti e si sono impigliati tra i rami degli alberi, fortunatamente senza gravi conseguenze. Il primo fatto è avvenuto poco prima delle 13 di ieri. Il soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato dalla sala operativa del 118 di Crespano del Grappa per un parapendio precipitato tra gli alberi nella zona dei Prati di Semonzo, a circa 700 metri di quota. Quattro soccorritori hanno quindi raggiunto il luogo dove il pilota, C.C., 43 anni, di Treviso, fortunatamente incolume, era rimasto con la vela impigliata tra i rami, sospeso a 10 metri di altezza. Dopo essersi arrampicati, gli uomini del Cnsas lo hanno assicurato, liberato dai vincoli e calato al suolo. Mentre si recava sul posto, la squadra si era inoltre imbattuta in una seconda vela caduta, ma il pilota tedesco, anche lui senza alcuna conseguenza, era riuscito autonomamente a scendere dall'albero. Per lo sportivo teutonico non è stato nemmeno necessario un ricovero in via precauzionale all'ospedale. ©RIPRODUZIONE RISERVATA