Mareno, plesso scolastico unico da quattro milioni

MARENO DI PIAVE Mentre proseguono i lavori per l'ampliamento delle scuole medie, si progetta il polo unico scolastico, con la cessione dell'attuale scuola primaria di Mareno e la costruzione di una nuovo edificio in via Tariosa. Il progetto preliminare prevede una spesa di 4 milioni di euro. Da qualche mese è in corso di costruzione la nuova ala delle medie. In futuro, accanto potrà sorgere la nuova scuola elementare del capoluogo. Il progetto della "cittadella scolastica" prevede la costruzione di 21 aule per gli alunni delle elementari, con un'aula mensa da 230 posti. Inoltre è in programma una nuova palestra, con il rifacimento della pista d'atletica, che scompare con l'attuale ampliamento delle medie. Sarà anche realizzato un tunnel di collegamento tra gli edifici, un parcheggio con una settantina di stalli e modifica della viabilità, con marciapiedi anche lungo via Cavalieri di Vittorio Veneto. «Sarà possibile se, e solo se, l'edilizia scolastica continuerà come lo è stato per quest'anno a essere "non conteggiata", o comunque ci sarà l'allentamento del patto di stabilità per l'edilizia scolastica», ha voluto chiarire in consiglio comunale in sindaco Gianpietro Cattai, «Se non ci sarà questo fondamentale e necessario elemento, chiaramente scuole a Mareno sarà ben difficile realizzarle». Insomma dipenderà da cosa deciderà il governo. Dei 4 milioni, è previsto di ottenere un finanziamento dallo Stato o dalla Regione, ma oltre la metà - 2 milioni circa - con un mutuo dal Comune. Il resto potrebbe essere coperto dalla vendita dell'attuale scuola elementare. L'edificio di fianco al municipio ha una valutazione approssimativa di 1,2 milioni. Il Comune in queste settimane ha affidato ad un geometra di Conegliano l'incarico di realizzare una perizia e stabilirne con precisione il valore. Diego Bortolotto