Si è spento Felice Dalle Crode una vita per il commercio

TARZO Si è spento a 63 anni Felice Dalle Crode (in foto). Il decesso sabato all'Hospice Antica Fonte di Vittorio Veneto.  Un tumore se l'è portato via in breve tempo. Felice era stato operato al cervello nel marzo scorso. Sembrava essersi ripreso. Purtroppo per lui però non c'è stato nulla da fare per superare la terribile malattia. Commerciante di frutta e verdura, era conosciuto in tutto il Veneto e Friuli Venezia Giulia. Con la sua attività forniva ristoranti e si occupava anche di vendita al dettaglio. Tra le sue passioni il calcio. Faceva parte della federazione Inter Club. Felice  era talmente tifoso dell'Inter  da immortalare lo stemma della squadra nella sua abitazione  di via Bellavista a Tarzo. I funerali saranno celebrati oggi alle 15 nella chiesa di Tarzo.  Lascia nel dolore la moglie Liliana, il figlio Francesco, noto imprenditore, patron della Dalle Crode gestione alberghiere con sede a Bratislava e della Tengo Cuore Italiano con sede a Susegana e attività a Jesolo e Lignano. Oltre all'amata  nipotina Melissa. Eventuali offerte saranno devolute all'Hospice . (f.g.)