Furti e truffe, Colle chiama i cittadini ad un incontro

COLLE UMBERTO Stillicidio di furti e raggiri a Colle Umberto. Il sindaco Edoardo Scarpis (foto sopra) corre ai ripari e convoca un'assemblea pubblica con cittadini e carabinieri. L'incontro si terrà martedì 16 dicembre alle 20.30 nell'aula magna delle scuole medie di via Garibaldi. Il titolo spiega l'obiettivo dell'incontro: "Cautele e modalità di prevenzione contro effrazioni, furti, scippi e raggiri". All'assemblea sarà presente anche il tenente Alberto Giletti, comandante della compagnia dei carabinieri di Vittorio Veneto. «Vogliamo dare alla gente», spiega Scarpis, «indicazioni utili perché non incappino in sgradite sorprese a casa o anche per strada». I ladri infatti stanno impazzando nelle abitazioni, mentre truffatori si sono resi protagonisti di pesanti raggiri ai danni di anziani. In località Mescolino, nella frazione di San Martino di Colle, un sessantenne è stato pedinato durante l'attività di volontariato. L'uomo si era assentato per poco più di un'ora per accompagnare un anziano malato per una visita ambulatoriale. Tempo sufficiente per la banda che è entrata dalla finestra della sua villetta e ha rubato gioielli e contanti. Il colpo è avvenuto giovedì scorso verso le 17.30. In località Campion invece in pieno giorno un ultrasettantenne è stato derubato da falsi venditori di arance. Due uomini con accento meridionale sono riusciti ad agganciarlo convincendolo di fare un buon affare. Con il pretesto di vendergli una cassetta di arance sono riusciti a mettergli le mani nel portafoglio e ripulirlo di oltre 250 euro. Tempestiva la caccia ai due malfattori. I carabinieri sarebbero vicini alla loro identificazione. Sempre nel comune di Colle Umberto si sono verificate in più occasioni le ormai famigerate, ma sempre riproposte, truffe della collana. Francesca Gallo