Roncade, un punto che vale il match point

RONCADE Ed è il Roncade a conquistare il primo punto della semifinale tutta trevigiana della Serie D, quella che vede gli uomini di Geromel opposti al Ponte della Priula, caparbio, ma non abbastanza per sbancare il campo di Visentin e compagni: Roncade dunque mercoledì si giocherà nella tana del Priula il primo match point della semifinale promozione(ore 21.15). Al Priula però rimane il rimpianto di una partita che poteva essere conquistata, di un colpo esterno che poteva significare tanto, tantissimo, in chiave qualificazione: è strettamente necessario infatti il colpo in trasferta per gli uomini di Fardin e sabato i bianco blu ci sono andati parecchio vicino. Il Ponte della Priula è infatti sul -2 a 3 minuti dal termine della gara e sogna il colpo esterno, ma ai liberi Roncade è glaciale e spegne le speranze ospiti, chiudendo con esperienza la contesa: Sartor trascina i compagni ad una vittoria meritata, nata dalla difesa arcigna proposta da Roncade. Nella propria metà campo la fisicità dei padroni di casa infatti si fa valere e il Priula paga, complice anche la pessima e determinante percentuale al tiro libero:troppi i tiri personali sbagliati dagli ospiti. Roncade invece è più precisa e vince gara1 davanti ai propri tifosi con il risultato di 60-54: insufficienti agli ospiti i 20 punti del solito Menegon. Il fattore campo è sinora rispettato anche nell'altra semifinale, dove il Bussolengo conquista la gara1 contro il Litorale Nord. Chi invece ha chiuso la propria serie è Caorle, vincitrice dei playoff di C Regionale e dunque prossima squadra iscritta al Girone C di DNC: sarà dunque nuovamente avversaria di San Vendemiano, Oderzo e Montebelluna. Un altro ritorno nobile nella vecchia C1, in attesa di capire quale sarà il campionato, quante squadre vi parteciperanno e soprattutto quante vi si iscriveranno. (m.d.z.)