Congresso sindacale mondiale Vendrame (Cgil) è delegato

Porterà i problemi del Nord Est, la necessità sempre più forte di coinvolgere i giovani nel mondo sindacale e l'urgenza di risolvere il problema della precarietà. Giacomo Vendrame, segretario della Cgil di Treviso, è stato scelto tra gli 11 delegati italiani della Cgil in rappresentanza dell'Italia (tra i quali anche Susanna Camusso, 30 se si contano tutte le sigle sindacali) per partecipare in questi giorni al congresso mondiale dei sindacati che si tiene a Berlino. Si tratta della terza edizione della International Trade Union Confederation, l'appuntamento che riunisce le organizzazioni sindacali mondiali in rappresentanza di 155 paesi del mondo. Un confronto a tutto tondo per parlare dei problemi dei lavoratori, dei loro diritti e delle azioni da mettere in campo per una migliore difesa. «Porterò il mio punto di vista rispetto alla mia esperienza territoriale. I temi che mi stanno a cuore sono la sindacalizzazione dei giovani e la lotta per ridurre la precarietà», dice Vendrame. Si tratterà di una cinque giorni di congressi altamente tecnologica: durante le riunioni plenarie sono previsti interventi di un massimo di 4 minuti, rispetto i quali sarà possibile interagire in tempo reale via mail o twitter. Inoltre è un congresso assolutamente senza carta, tutto digitale. (s.g.)