Tagli del nastro sotto elezioni Pietrobon replica a Mardegan

PAESE «La campagna elettorale di Mardegan è povera come la sua proposta amministrativa. Per questo si arrampica su cavilli privi di consistenza». Lo afferma Francesco Pietrobon, candidato sindaco del centrodestra, in riferimento all'esposto inviato dal candidato del centrosinistra alla Prefettura per supposte violazione della legge che disciplina la comunicazione istituzionale durante la campagna elettorale. «La segnalazione di Mardegan», ha detto Pietrobon, «fa riferimento ad iniziative della giunta e non del sindaco, rese in maniera del tutto impersonale e non afferenti ai candidati e quindi perfettamente legittime. Ma, soprattutto, la Prefettura ha già risposto, spiegando di non ritenere di poter svolgere specifici interventi sui fatti segnalati, tanto meno una segnalazione all'Ag.Com, dato che sono assenti elementi circostanziati. A Mardegan ricordo che l'inaugurazione della caserma dei carabinieri, nel 2009 e in piena campagna elettorale, pur programmata non venne fatta perché mancavano documenti per il completamento dell'iter amministrativo e non certo per etichetta o fairplay elettorale, dato che nello stesso periodo vennero inaugurate scuole e altre opere». (f.c.)