Truffatrici in azione, allarme del sindaco

BREDA.Occhio alle truffe. L'appello del sindaco Raffaella Da Ros è rivolto a tutte le famiglie, dopo gli ultimi casi accaduti ad alcune persone residenti nel territorio comunale, soprattutto ai danni di anziani che vivono soli e in zone isolate. «Si avvisano i cittadini - recita la nota del primo cittadino - che il Comune di Breda di Piave non ha autorizzato alcun incaricato a passare per le case a chiedere offerte né per il trasporto disabili né per nessun altro motivo». Per il sindaco inoltre, è importante non aprire la porta a nessuno se non si conoscono le persone che suonano al campanello di casa e, se si ha qualche sospetto, è opportuno, per prudenza, chiamare subito i carabinieri oppure la polizia municipale. In questi giorni sono state segnalate diverse persone, in particolare giovani donne dall'aria sospetta, che dicono falsamente di essere mandate dal Comune per raccogliere offerte per alcuni servizi. (ga.p.)