Sonate romantiche di Krylov e Bonatta

Il violinista russo Sergej Krylov protagonista domani sera al Teatro Comunale di Treviso nel concerto dedicato al repertorio cameristico romantico con violino e pianoforte. Accanto a Krylov, infatti, si esibirà il pianista Andrea Bonatta, già direttore artistico del Premio «Busoni» di Bolzano. In carta di sala due tra i «geni» della seconda metà dell'Ottocento, Schumann e Brahms, con un'incursione finale nel primo Novecento con la Sonata n.1 in fa min. op. 80 di Prokof'ev. Il concerto si aprirà sulle note della prima Sonata di Schumann in la min. op. 105. Composta in soli tre movimenti, è una delle opere della maturità di Schumann, le cui tonalità nostalgiche in la min. e fa min. sono tinteggiate dai richiami al cosiddetto Volkston, il tono popolare, che anima anche le composizioni per violoncello. A seguire la Sonata n.1 in sol magg. Op.78 di Brahms, che fu dedicata a Clara Schumann. (c.f.)