Ryanair cancella il Treviso-Roma


Cancellata la tratta aerea Treviso-Roma Ciampino. Lo ha deciso Ryanair, la compagnia irlandese che copriva la rotta tra l'aeroporto Canova e la capitale. Non si sa ancora se si tratti di una decisione definitiva o temporanea: la certezza, però, è che il volo del 27 marzo delle 19.05 sarà l'ultimo, almeno per qualche mese. Forse per sempre. Il motivo della decisione sta a Ciampino: l'aeroporto potrebbe addirittura chiudere, e pare che la società di gestione abbia deciso di aumentare le tariffe applicate alle compagnie. Ryanair, tramite un suo portavoce, si limita a confermare che «la decisione di sospendere il volo fra Treviso e Roma è probabilmente dovuta a un problema di slot a Ciampino».
Una pessima notizia per i trevigiani, soprattutto per i pendolari che avevano trovato nel volo diretto una comodità assoluta. E' dal 28 aprile del 2005 che Ryanair collega Treviso con Ciampino. Dal prossimo 28 marzo non sarà più possibile, basta fare un tentativo di prenotazione on-line per scoprire che il volo non esiste più. Le alternative ora sono: partenza dall'aeroporto di Venezia, oppure tocca prendere il treno.
L'aeroporto romano di Ciampino, base principale di Ryanair in Italia, è al centro di un vero braccio di ferro. I residenti della zona non lo vogliono più: il dipartimento di Epidemiologia del Lazio ha chiesto di ridurre i movimenti aerei giornalieri sullo scalo romano dagli attuali 162 a un massimo di 60, perché - come hanno sostenuto i tecnici - c'è una stretta correlazione tra i rumori generati dall'aeroporto e la frequenza di alcune patologie riscontrate fra i residenti nella zona. Una delle ipotesi è quella che l'Enac, ente nazionale per l'aviazione civile, decida di trasferire i voli da Ciampino a Viterbo. Una prospettiva che non va giù a Michael O'Leary, padre padrone di Ryanair, che la vede come il fumo negli occhi. Per le rotte internazionali del vettore irlandese verso l'Italia, infatti, 'vendere" Viterbo come destinazione romana (a settanta chilometri dalla capitale) sarebbe ben più complicato che con Ciampino.
'Persa" Roma, chissà se basteranno le altre nuove rotte a consolare i viaggiatori trevigiani. Dal 14 gennaio è operativo il volo dall'aeroporto di Treviso per Bari, mentre dal 4 febbraio 2010 partirà il collegamento per Brindisi. Il collegamento per Bari ha sei frequenze settimanali, quattro quello per Brindisi (che consentirà di trasportare 60 mila passeggeri nel primo anno di operatività). Con altre tre compagnie - rispettivamente Germanwings, Wizz Air e Air Arabia Maroc - sono inoltre disponibili voli da e per Colonia, Kiev e Casablanca.

Fabio Poloni