Aeronautica in lutto E' morto Omiccioli un «mito» del 51º

E' decollato venerdi, per la missione senza ritorno. Walter Omiccioli, alias Valterino, alias Tigre 18, «Ciulin», uno dei miti del 51º Stormo dell'Aeronautica, è morto venerdi sera, a 89 anni.
Viveva a Treviso dal 1947, aveva lasciato il servizio nel 1973, alla base di Istrana.
Nell'ultima guerra aveva partecipato a 403 combattimenti, abbattendo 20 velivoli: ebbe una medaglia d'argento, tre di bronzo, una croce di Guerra e una promozione. Cessato il servizio attivo, si era dedicato all'associazionismo: Nastro Azzurro, Combattenti e Reduci, Famiglie Caduti e Mutilati dell'Aeronautica, Arma Aeronautica, Circolo dei «51». Recentemente era stato nominato Cavaliere di Gran Croce. I funerali domani alle 15 a San Nicolò.
Era stato sportivo in gioventù: nuoto e tiro a segno, volo a vela. Ma aveva scelto il volo, come il fratello. Esponenti, nella natia Fano, della scuola di Guerrieri.