Gemeaz diventa inglese

SAN POLO DI PIAVE.La Gemeaz Cusin Ristorazione srl - azienda fondata negli anni Cinquanta a San Polo dalla famiglia Cusin - è entrata sotto l'indiretto controllo del gruppo britannico «Barclays Private Equity», che controlla il capitale con uno spirito di fiducia e di rispetto dell'identità aziendale: il fondo britannico possiede quasi il 90% dell'azienda, mentre la restante parte è detenuta dal top management. Conseguentemente a questa operazione, il sistema di governance e la struttura di Gemeaz Cusin Ristorazione non hanno subito significativi cambiamenti, confermando fiducia al top management sia per quanto riguarda le strategie di mercato che la nuova struttura organizzativa. «L'ingresso di Barclays Private Equity nell'azionariato della società ha generato comunque «continuità nel cambiamento» - informa Cristina Gamba, responsabile comunicazione dalla sede centrale di via Famagosta a Milano - l'azienda è guidata da Fabio Cusin, figlio del fondatore Silvano, al quale è stata affidata la carica di presidente e amministratore delegato. La seconda generazione della famiglia, pertanto, continua ad avere un ruolo di piena responsabilità, proseguendo un cammino iniziato negli anni Cinquanta. Erano questi, infatti, gli anni nei quali, con spirito pionieristico, Silvano Cusin inventò quella che oggi è diventata la moderna ristorazione collettiva. Con la nuova operazione strutturale, «Barclays» ha condiviso pienamente la nostra filosofia aziendale che considera il capitale umano il punto di forza dell'azienda. Ciò è stato innanzitutto dimostrato dalla riconferma del management storico, al quale è spettato il compito di ridisegnare il nuovo assetto organizzativo, tutt'ora in corso, reso necessario con la separazione dalle altre 2 unità di business della Gemeaz - l'hotellerie e i buoni pasto. Inoltre abbiamo previsto di incrementare le nostre quote di mercato, con le recenti acquisizioni delle aziende Qua.Ser e Zilch, incrementando il fatturato del 9%». Gemeaz Cusin Ristorazione è presente su tutto il territorio nazionale, con 5.400 dipendenti, di cui 1.100 in Veneto, comprese le sedi di San Polo, e sei filiali interregionali (Bologna, Milano, Napoli, Roma, San Polo di Piave, Torino). L'ambito di attività comprende tutti i settori della ristorazione. La società dispone di 23 centri cottura in Italia, di cui 5 in Veneto, e 930 ristoranti aziendali. L'esercizio 2007 è stato chiuso con un consolidato di gruppo di 286 milioni di Euro (+ 10% del 2006), di cui il 32% è rappresentato dalla ristorazione aziendale, il 25% dalla socio-sanitaria, il 22% dalla ristorazione scolastica, il 13% dalla ristorazione militare, l'8% dal catering marittimo, con un «erogato pasti» di oltre 51 milioni». Gemeaz è legata anche a sponsorizzazioni sportive: confermato il sostegno per il campionato di basket 2008/09 alla Snaidero. (a.v.)