Il rock sincero del giovane Miani

«Inganno e ragione» è un cd rock sincero, pieno di ispirazione. E' il secondo lavoro solista di Fabio Miani, chitarrista e compositore trevigiano che, nonostante la giovane età, ha già maturato un curriculum di prima grandezza. Nei primi anni Novanta firma il singolo «Papillon». Nel 1994 dà vita ai Risonanze. A fine anni Novanta il gruppo si scioglie: Fabio va a Roma, dove apre il concerto tributo a Lucio Battisti. Imbracciando una chitarra prestata suona prima di Lauzi, Pappalardo e Maurizio Vandelli. Viene contattato da Cucciolo Favia, batterista di Ivan Graziani, con il quale forma gli Opera Omnia. Nel 2002 il primo disco solista «Fuori dai sogni», la canzone «Di ieri e di domani» gli fa vincere il Festival Riviera di Venezia. Due mesi fa il cd «Inganno e ragione» prodotto da D.Dee Jackson e Mike Generale.