«Magia Celtica» porta suoni e sapori d'Irlanda per tre giorni a Pergine

PERGINE.Gianluca Fruet ed Ezio Fruet, rispettivamente presidente e direttore artistico, hanno presentato in anteprima al Trentino l'8ª edizione 'Magia Celtica", manifestazione che si svolgerà dal 27 al 29 agosto al parco Tre Castagni. I due responsabili del Gruppo Culturale Zivignago '87, hanno introdotto la nuova edizione dell'evento, partendo dalle origini, evidenziando la crescita qualitativa e quantitativa, ma soprattutto il gradimento del pubblico, passato dalle 2500 persone del 2003 alle 15.000 del 2009.
I due animatori e trascinatori di questo festival, alternandosi alla guida dell'associazione, hanno confermato la crescita della manifestazione, che dà la dimensione della realtà celtica attraverso spettacoli di danza, concerti di complessi, le ballate dei 'Zivireel", il corteo dei clan in costume per le vie di Pergine, le danze irlandesi, i laboratori, l'accampamento celtico, le attività artigianali, le iniziative per i bambini.
«Magia Celtica -spiega il presidente Fruet - è nata per l'attenzione dedicata ad alcuni concerti e rappresentazioni alle quali ho assistito, interesse che poi ho trasmesso agli amici dell'associazione. Dopo cinque edizioni, la manifestazione era matura per passare in una diversa ambientazione, trovando per la qualità delle proposte e per il seguito di visitatori, accoglienza al parco Tre Castagni, diventato la sede dei grandi eventi».
Ezio Fruet, direttore artistico ha completato la presentazione con alcune novità. «Assieme ai Zivireel di casa, avremo i 'Barrage" un gruppo musicale canadese e una serie di nuove conferenze. Magia celtica sarà anche il riferimento di 'Perzenando" che si conclude il 29 agosto». (f.v.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA