Napoli teatro festival, Santamaria porta in scena "Storie del Decamerone"

video Per la sezione italiana, al Teatro Sannazaro, Claudio Santamaria accompagnato da Francesco Mariozzi (violoncello), che firma anche le musiche originali dello spettacolo, ha portato in scena Storie dal Decamerone l'8 giugno. Il potere del pluripremiato drammaturgo Michele Santeramo. Prodotto da Fondazione Teatro della Toscana – Festivaldera 2018, Il potere è uno dei quattro capitoli che compongono l’affascinante mosaico di storie scritte da Santeramo, che rivisita a posteriori la più grande opera di Giovanni Boccaccio. Santamaria, calandosi nei panni di un uomo d’affari angosciato da una vita monotona e vittima del suo stesso male, mette in pratica — tra le sinfonie acute e orchestrali di Mariozzi — l’espediente di una guarigione.

Napoli teatro festival, al Trianon il nuovo spettacolo di Gassmann con Gallo

video In prima assoluta al Teatro Trianon-Viviani il nuovo spettacolo di Alessandro Gassmann, "Il silenzio grande", interpretato da Massiliano Gallo, una commedia in due atti firmata da Maurizio De Giovanni che vede in scena Monica Nappo, Paola Senatore, Jacopo Sorbini con la partecipazione di Stefania Rocca. Scrittore napoletano di fama internazionale, Maurizio De Giovanni, autore di numerosi libri di successo dalla serie de Il Commissario Ricciardi fino ai I bastardi di Pizzofalcone è, per la prima volta, autore di un’inedita commedia in due atti dal titolo Il silenzio grande. Nelle immagini, lo spettacolo andato in scena il 9 e 10 giugno e l'intervista a Gassmann. "Quando in una pausa a pranzo con Maurizio, durante le riprese de "I bastardi di Pizzofalcone", parlammo de Il silenzio grande vidi l'idea nascere lì in pochi minuti. Ebbi subito la sensazione che, nelle sue mani, un tema importante come quello dei rapporti familiari, del tempo che scorre, del luogo dove le nostre vite scorrono e mutano negli anni, ovvero la casa, avrebbe avuto una evoluzione emozionante e sorprendente. Immagino uno spettacolo dove le verità che i protagonisti si dicono, a volte si urlano o si sussurrano, possano farvi riconoscere, dove, come sempre accade anche nei momenti più drammatici, possano esplodere risate, divertimento, insomma la vita. Questa è una delle funzioni che il teatro può avere, quella di raccontarci come siamo, potremmo essere o anche quello che saremmo potuti essere".

Patti Smith: "Taranto sembra modesta ma invece mantiene viva la sua storia"

video Quello che più ha colpito Patti Smith, ospite del Medimex di Taranto, è la storia che trasuda dalla città. "Ormai si assomigliano tutte - ha detto mentre parlava con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - mantenere viva una parte di storia, anche se sembra più modesta, è un bene per la diversità". E così la sacerdotessa del rock, mentre riceveva nel backstage il premio Medimex (una chitarra in cartapesta realizzata dal maestro Deni Bianco) ha voluto ringraziare Taranto: "Amo questa città, è meravigliosa" a cura di Anna Puricella e Gianvito Rutiglianovideo: Regione Puglia