Salva Roma, Salvini a Raggi: "Sindaca non investe in qualità vita cittadini. Romani hanno bisogno di una marcia in più"

video Continua lo scontro a distanza tra il ministro dell'Interno Matteo Salvini e la sindaca della capitale Virginia Raggi sul provvedimento "Salva Roma". Se la prima cittadina accusa Salvini di aver perso l'occasione per fare qualcosa di buono per gli italiani, il vicepremier risponde: "Non voglio fare nessuna polemica, io con i sindaci lavoro bene. Ma i soldi non bastano, la sindaca non investe nella qualità della vita dei cittadini. I romani hanno bisogno di una marcia in più", ha concluso. Video di Camilla Romana Bruno

Caso Siri, Salvini: "Chi associa Lega alla Mafia si sciacqui la bocca. Darei mia vita per eliminarla"

video "Chi accosta il nome della Lega a quello della mafia deve sciacquarsi la bocca perché con la mafia noi non abbiamo nulla a che fare". Così Matteo Salvini rispondendo alle domande dei cronisti durante la conferenza stampa al termine della riunione su sicurezza e terrorismo. "Darei la mia vita per combattere la mafia - ha rincarato Salvini - E per quanto riguarda Siri abbiamo piena fiducia nella magistratura. Lui è tranquillo e lo sono anche io", ha aggiunto. Video di Camilla Romana Bruno

Roma, così la musica cura l'anima: il conservatorio Santa Cecilia canta all'ospedale San Camillo

video Per il giovedì santo, nell'ambito delle celebrazioni pasquali, nella Chiesa Salus Infirmorum dell'Ospedale San Camillo, il conservatorio di Santa Cecilia si esibisce con lo Stabat Mater di Pergolesi. Il quintetto d'archi accompagnato da due voci femminili hanno allietato tanti tra amatori, medici e pazienti. Perché la missione di questa iniziativa è quella di portare un po' di conforto, attraverso la musica, in un luogo così difficile come un ospedale. video di Camilla Romana Bruno

Sicurezza, Salvini: "Da giugno tutte le forze dell'ordine avranno la pistola elettrica"

video Il taser, o pistola elettrica, da giugno sarà realtà. Ad annunciarlo il ministro dell'Interno Matteo Salvini durante in suo intervento alla convention della Lega del Lazio. "Tutte le forze dell'ordine potranno avere quest'arma a disposizione in più per difendere se stesse e i cittadini", ha sottolineato il vicepremier. Il dispositivo era già stato messo in sperimentazione per alcuni equipaggi di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di finanza in 12 città italiane. video di Camilla Romana Bruno

Par condicio, Salvini: "Non andrò da Fazio, cambio idea solo se dimezza il suo stipendio"

video "Le regole della par condicio prevedono che da Fazio ci debbano andare i quattro leader: penso che per coerenza e rispetto agli italiani io da Fazio non ci andrò, a meno che non si dimezzi lo stipendio". Il leader della Lega Matteo Salvini è tornato ad attaccare il conduttore e il suo compenso (sono decine gli attacchi negli ultimi mesi). Questa volta lo fa dalla convention della Lega del Lazio, dove questo annuncio viene acclamato con applausi e tanti "bravo". "Ci lascio andare gli altri", ha continuato il vicepremier, "a meno che non si dimezzi lo stipendio. Oggi è la domenica delle Palme, i miracoli accadono". di Camilla Romana Bruno

Rivolta contro i rom a Torre Maura, Salvini: "La violenza non risolve mai nulla"

video E' fermo il ministro dell'Interno Matteo Salvini nel censurare le rivolte contro i rom avvenute nel quartiere romano di Torre Maura da parte dei residenti dell'area. "Ritengo però sbagliato", ha aggiunto il vicepremier, "spostare dalla sera alla mattina decine di persone di quartiere in quartiere, le cose vanno fatte alla luce del sole, in maniera trasparente". Il suo obiettivo, comunque, rimane quello di zero campi rom in Italia. Video di Camilla Romana Bruno

Riace, da Salvini nessun passo indietro su Lucano: "Fossi un sindaco calabrese non deporterei immigrati"

video "La Cassazione ha riabilitato Mimmo Lucano? Evviva". È il commento sarcastico di Matteo Salvini sulla riabilitazione, da parte della Corte di Cassazione, del sindaco di Riace Mimmo Lucano. E a chi gli chiede se sia il caso di porgere delle scuse all'ex primo cittadino calabrese e di fare un passo indietro, il ministro dell'Interno risponde: "Pensare di sviluppare paesi in Calabria, Sardegna o Lombardia, con l'immigrazione di massa non è il futuro dell'Italia. Fossi un sindaco calabrese mi occuperei di dare un futuro a un giovane della mia terra, non di deportare immigrati". Video di Camilla Romana Bruno

Rivolta contro i rom a Torre Maura, Salvini: "La violenza non risolve mai nulla"

video E' fermo il ministro dell'Interno Matteo Salvini nel censurare le rivolte contro i rom avvenute nel quartiere romano di Torre Maura da parte dei residenti dell'area. "Ritengo però sbagliato", ha aggiunto il vicepremier, "spostare dalla sera alla mattina decine di persone di quartiere in quartiere, le cose vanno fatte alla luce del sole, in maniera trasparente". Il suo obiettivo, comunque, rimane quello di zero campi rom in Italia. Video di Camilla Romana Bruno

Riace, Salvini a Lucano: "Se avessi paura dei processi non farei il ministro"

video Paura dei processi? "No, anche perché di processi ne avrò altri. Se avessi paura non dovrei fare il ministro dell'Interno". Matteo Salvini replica così all'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano che, in un'intervista a Circo Massimo, ha accusato il ministro dell'Interno di temere il processo per il caso Diciotti. E sulla riabilitazione di Lucano da parte della Cassazione, Salvini commenta: "È stato riabilitato? Evviva. Ma pensare di sviluppare paesi in Calabria, Sardegna o Lombardia, con l'immigrazione di massa non è il futuro dell'Italia. Fossi un sindaco calabrese mi occuperei di dare un futuro a un giovane della mia terra, non di deportare immigrati". Video di Camilla Romana Bruno

Juncker a Conte: "Preoccupato per regresso economia italiana". Il premier: "Impalcatura Def non cambia"

video Baci e abbracci tra il premier Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker, arrivato questa mattina a Palazzo Chigi per il picchetto d'onore e l'incontro bilaterale. Ma non manca, nell'ora di colloquio, la doccia fredda sui conti pubblici italiani. "Sono preoccupato per il regresso dell'economia italiana, servono sforzi supplementari", ha detto Juncker dalla sala dei Galeoni. Ma l'impalcatura del Def non cambierà, ha replicato Conte, perché "il rallentamento viene riconosciuto come fattore transitorio dalle regole europee". Video di Camilla Romana Bruno