Picchiato a morte da baby gang a Manduria, questore di Taranto: "Questi ragazzi non comprendono valore della vita"

video "Ho visto video che fanno tristezza, che fanno male" dice il questore Stanislao Schimera commentando gli arresti degli otto ragazzi che hanno picchiato a morte l'uomo di Manduria. Schimera non accetta l'analisi della mamma di uno dei fermati: "Questa è una zona florida, non diamo responsabilità che non ci sono, in ogni posto ci sono mele non buone". Intervista di Silvia Scotti - Radio Capital

25 aprile, lo storico Canfora: ''Salvini mima Mussolini, in lui rivedo fascismo''

video La Liberazione divide. Il 25 aprile spacca il governo e non solo: tanti si sono schierati contro la festa nazionale, e Matteo Salvini ne ha minimizzato il valore definendola un derby tra fascisti e comunisti: "Deve studiare ancora parecchio", lo bacchetta lo storico Luciano Canfora, ospite a Circo Massimo, su Radio Capital, "quando un qualunquista come Montanelli ebbe a dire che il 25 aprile si fece un'insurrezione contro qualcosa contro cui non c'era più da insorgere ha espresso esattamente quel sentimento destrorso, qualunquista e sostanzialmente nostalgico che Salvini ricanta con queste nuove note". Per Canfora, il vicepremier leghista continua a guardare al duce fascista, ad esempio nell'ormai celebre foto con il mitra: "La foto di Mussolini con un fucile in mano ce la siamo dimenticata? Salvini continua a mimare il suo modello. Il fascismo è un fenomeno che prende forme diverse e ha sostanzialmente sempre la stessa natura". Una natura che Canfora rivede oggi "nella coniugazione che il ministro dell'interno attua con il suo dire e il suo agire tra solleticazione del peggio delle masse non preparate, scatenandole contro il nemico esterno, e il legame con la parte più retriva della classe capitalistica". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

25 aprile, lo storico Canfora: ''Salvini mima Mussolini, in lui rivedo fascismo''

video La Liberazione divide. Il 25 aprile spacca il governo e non solo: tanti si sono schierati contro la festa nazionale, e Matteo Salvini ne ha minimizzato il valore definendola un derby tra fascisti e comunisti: "Deve studiare ancora parecchio", lo bacchetta lo storico Luciano Canfora, ospite a Circo Massimo, su Radio Capital, "quando un qualunquista come Montanelli ebbe a dire che il 25 aprile si fece un'insurrezione contro qualcosa contro cui non c'era più da insorgere ha espresso esattamente quel sentimento destrorso, qualunquista e sostanzialmente nostalgico che Salvini ricanta con queste nuove note". Per Canfora, il vicepremier leghista continua a guardare al duce fascista, ad esempio nell'ormai celebre foto con il mitra: "La foto di Mussolini con un fucile in mano ce la siamo dimenticata? Salvini continua a mimare il suo modello. Il fascismo è un fenomeno che prende forme diverse e ha sostanzialmente sempre la stessa natura". Una natura che Canfora rivede oggi "nella coniugazione che il ministro dell'interno attua con il suo dire e il suo agire tra solleticazione del peggio delle masse non preparate, scatenandole contro il nemico esterno, e il legame con la parte più retriva della classe capitalistica". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Reddito di cittadinanza, Tridico: ''Finora 900mila domande, buon risultato. Assegno medio 520 euro, in pochissimi ne avranno solo 40''

video A poco più di un mese dall'inizio della presentazione delle domande, sono stati 900mila i nuclei familiari a richiedere il reddito di cittadinanza. Numeri confermati a Circo Massimo, su Radio Capital, dal presidente dell'INPS Pasquale Tridico. "Corrisponde a circa 2 milioni e 700mila persone, è un buon risultato", commenta Tridico, per cui il reddito può arrivare in un anno a raggiungere "1,2/1,3 milioni di nuclei". L'assegno medio è di 520 euro e a percepire solo 40-50 euro sarà solo il 7,4%: "Lo considero davvero poco", dice il presidente dell'istituto di previdenza. Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Giannini: ''Salvini col mitra, l'agghiacciante Pasqua social del vicepremier tutto 'Dio, Patria e famiglia'''

video "Nel giorno di una tragica Pasqua di sangue per gli attentati che hanno causato oltre 200 morti nello Sri Lanka, lo spin doctor di Matteo Salvini, Luca Morisi, sceglie di pubblicare sui social una foto che ritrae il vicepremier leghista con un mitra fra le mani, accompagnata da un post delirante."Il Punto Massimo di Massimo GianniniDal lunedì al venerdì su Radio Capital alle 10.20, 13.20 e 17.20

Pasqua di sangue in Sri Lanka, un turista in vacanza a Colombo: "Siamo bloccati in albergo, c'è timore di altri attacchi"

video "Siamo bloccati nella hall. Con me ci sono circa 50 persone. Molti vorrebbero andare in aeroporto per partire, ma non ci possiamo muovere. C'è timore che gli attacchi possano riprendere. Controllano i bagagli nelle nostre stanze". Così Massimo Gentile, turista che si trova all'hotel Fairway Colombo nella capitale dello Sri Lanka, è intervenuto in Capital newsroom su Radio Capital con Ernesto Assante e Antonio Iovane. "Gli abitanti sono abbastanza reticenti, non fanno commenti. Sembrano abbastanza abituati a questi eventi", racconta Gentile dopo gli otto ordigni esplosi a Colombo durante le celebrazioni di Pasqua

Morisi, Calenda: "Episodio gravissimo. Uno scappellotto non guasterebbe"

video Dopo la pubblicazione di una foto in cui Matteo Salvini imbraccia un mitra, in tanti hanno criticato Luca Morisi, il potente spin doctor e responsabile dei social del ministro dell'interno. "Dovrebbe dimettersi, quello che ha scritto nel tweet è di una gravità senza precedenti, bisognerebbe licenziarlo immediatamente -, commenta Carlo Calenda a Circo Massimo, su Radio Capital -. E uno scappellotto non guasterebbe". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Sbloccacantieri, Cantone: "Non è sbloccatangenti ma non va nella giusta direzione"

video "Mantengo le mie riserve, non mi va di dire che è una norma sblocca tangenti, ma non va nella giusta direzione. E non credo che servirà davvero a sbloccare gli appalti", così a Circo Massimo, su Radio Capital, il presidente dell'ANAC Raffaele Cantone, commenta il decreto legge sbloccacantieri firmato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Cantone: "Siri ha patteggiato per bancarotta. Per me è grave, per Salvini no"

video Il sottosegretario leghista ai trasporti Armando Siri, indagato per corruzione, aveva patteggiato nel 2014 una condanna per bancarotta fraudolenta. "Per me uno che patteggia una bancarotta è colpevole di bancarotta", dice a Circo Massimo, su Radio Capital, il presidente dell'Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone. Il vicepremier Salvini ha definito Siri "persona specchiata e onesta": "Per me la bancarotta è un reato grave, evidentemente il ministro Salvini la pensa diversamente", risponde Cantone. Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Libia, la ministra Trenta: "C'è pericolo aumento sbarchi. Con porti chiusi situazione ingestibile"

video "Gli sbarchi in Italia potrebbero aumentare a causa della situazione in LIbia": lo ammette la ministra della Difesa Elisabetta Trenta a Circo Massimo, su Radio Capital. "Non è utile usare certe occasioni per fare politica", aggiunge la ministra, "in questi casi bisogna lavorare tutti nella stessa direzione per arrivare alla soluzione migliore. E se si dovesse arrivare alla guerra, non avremmo migranti ma rifugiati. E i rifugiati devono essere accolti". Trenta dice poi che la situazione dei migranti è "ingestibile" con la chiusura dei porti: "Non sono quella che dice 'apriamo a tutti'", spiega, "però ragioniamo sul futuro perché prima o poi questo futuro ci sfugge di mano".Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto