Di Maio: "Interdetto dalla Lega che mette in discussione il governo sul tema Tav"

video Si dice interdetto il vicepremier Luigi Di Maio dal comportamento della Lega sul tema Tav. "Incomprensibile che voglia mettere in discussione l'esecutivo e tutti i provvedimenti che stiamo portando avanti per una questione marginale sul contratto", precisa. "Di qui il disappunto del Movimento, perché noi siamo stati sempre leali e ci aspettiamo altrettanto. È chiaro che stiamo parlando di qualcosa di più grande che è il destino del governo, inevitabilmente sarà un weekend di lavoro. Quindi non mi si può dire ci rivediamo lunedì", ha aggiunto il vicepremier riferendosi alle dichiarazioni di Salvini che sembra aver rimandato la questione all'inizio della prossima settimana. Video di Camilla Romana Bruno

Tav, Salvini: "Ne riparliamo lunedì, ma io sono per fare non per disfare"

video Non vuole parlare di Tav il ministro dell'Interno Matteo Salvini in conferenza stampa al Senato, nel giorno della festa della donna, per presentare tre provvedimenti contro la violenza di genere. Aggiunge, però, che questa sera non ci sarà nessun vertice e che il vicepremier domani sarà a Milano con i suoi figli: "Ne riparliamo da lunedì, ma io resto per il fare e non per il disfare". E a chi chiede un commento sulle parole dell'altro vicepremier, Luigi Di Maio, che gli ha dato dell'irresponsabile, scherza: "Di Maio è un uomo non una donna, quindi oggi non ne parlo". Ma sull'aver cambiato idea sulla crisi di governo Salvini aggiunge: "Nulla è certo, siamo nelle mani di Dio". Video di Camilla Romana Bruno

Tav, Di Maio: "Minacciare di far cadere il governo come fa Salvini è da irresponsabili"

video "Sono sbalordito da questa minaccia di crisi di governo che viene dal ministro Salvini. Io non credo che questo sia un comportamento responsabile, anzi credo che sia un comportamento irresponsabile". Ad affermarlo è stato il vicepremier Luigi Di Maio all'uscita da Montecitorio dopo l'assemblea dei gruppi M5S. Le dichiarazioni arrivano dopo che Matteo Salvini aveva detto di essere pronto ad "andare fino in fondo" nello scontro sulla Tav all'interno del governo. Video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Tav, Paragone (M5S) provoca la Lega: "Giorgetti ha visto Draghi, mi smentisca. Noi non bucheremo la montagna"

video "Ho saputo che oggi il sottosegretario Giancarlo Giorgetti ha ricevuto il presidente della Bce Mario Draghi a Palazzo Chigi. Magari mi smentirà, ma sicuramente il governo del cambiamento non è questo. Noi queste cose non le facciamo". Parole durissime del senatore pentastellato Gianluigi Paragone, che danno la misura della probabile crisi di governo tra Lega e M5s, ormai ai ferri corti per la vicenda Tav. "Se Salvini vuole fare cadere il governo sulla Tav lo farà cadere lui, gli italiani lo sapranno. Il M5s non farà mai un buco nella montagna", ha aggiunto Paragone. di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno