Centrodestra in piazza, Salvini: "Vinciamo in tutte le regioni e mandiamo via governo"

video "Italiani su la testa e vinciamo tutte le prossime nove elezioni regionali. Li mandiamo a casa e al governo torna chi ha dimostrato di sapere governare". E' quanto ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini dal palco della manifestazione di piazza San Giovanni "Orgoglio italiano". "Per voi, per i miei figli e per il mio Paese, se serve, do anche la vita", ha concluso il suo intervento Salvini richiamando sul palco Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi per una foto di gruppo del centrodestra riunito. video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Napoli, saluto fascista al funerale dell'ex presidente della Regione Antonio Rastrelli

video "Attenti, camerata Antonio Rastrelli, presente". Saluto fascista ai funerali dell'ex presidente della Regione e sottosegretario al Tesoro nel primo governo di Silvio Berlusconi, Antonio Rastrelli (Msi e An), deceduto a Ferragosto a 91 anni. La cerimonia si è svolta nella chiesa del Sacro cuore al Corso Vittorio Emanuele di Napoli. All'uscita del feretro i presenti hanno ripetuto per tre volte l'attenti e hanno fatto il saluto fascista. Di Antonio Di Costanzo

Primarie Forza Italia, Carfagna: "Se mi candido? Assolutamente sì"

video Le primarie di Forza Italia hanno già tre candidati: dopo il presidente della Liguria Giovanni Toti e la capogruppo alla Camera Mariastella Gelmini, scende in campo anche Mara Carfagna. L'annuncio in diretta a Circo Massimo, su Radio Capital: "Se mi candido? Assolutamente sì", dice la vicepresidente della Camera, "Ma il leader resta Silvio Berlusconi: ha indicato un percorso importante, congressuale, un bagno di democrazia, e lo gestiremo con lui". Sulle modalità, Carfagna specifica che "verranno definite dal board, decideremo insieme se ci saranno primarie o congresso". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Europee, la rassegna stampa di Bottura e Corsi è da ridere: "Mo' sono cavoletti di Bruxelles"

video Matteo Salvini e la Madonna, le 'vere' ragioni che spingerebbero Silvio Berlusconi a rinunciare al Parlamento europeo, le 'contromisure' di alcuni esponenti del Movimento 5 stelle dopo i risultati delle urne, e altri "gustosi retroscena": la rassegna stampa satirica di Luca Bottura dopo le elezioni europee si arricchisce con i contributi di quella di Radio Deejay grazie a Gabriele Corsi del Trio Medusa.

Cesare Cadeo, così il 'gentiluomo della tv' parlava del Milan: "Quando sei innamorato non vedi i difetti"

video Volto storico di tante trasmissioni Mediaset, in particolare sportive, Cesare Cadeo si è spento a 72 anni dopo una lunga malattia: era un grande tifoso del Milan, oltre ad essere stato assessore allo sport della Provincia di Milano. "Come vedo la mia squadra del cuore? Quando sei innamorato non vedi i difetti della squadra", aveva dichiarato in questa intervista all'Ansa del 1 ottobre del 2015. E su Silvio Berlusconi, con cui ha cominciato la sua carriera su Canale 5, diceva: "Ogni tanto mi fa arrabbiare ma sotto questo profilo - quello del calcio ndr - non deluderà mai".Video: Ansa

Forza Italia 25 anni dopo, dai giovani azzurri messaggio a Salvini: "Torna a casa"

video Sono 25 anni dalla fondazione del partito di Forza Italia, un compleanno che gli azzurri festeggiano con una assemblea nazionale di avvio della campagna elettorale per le elezioni europee. Tanti i giovani millennials al Palazzo dei congressi dell’Eur con bandiera e spilletta d'ordinanza. “Scegliamo Forza Italia perché siamo moderati e popolari, non populisti”, è il loro mantra. E sul perché non abbiano scelto la Lega come loro strada, visto il grande appeal e la presenza social di Salvini, loro rispondono: “E’ Silvio Berlusconi il nostro presidente, Salvini è bravo in campagna elettorale ma poi non vuole sporcarsi le mani per fare del bene a questo Paese”. Il centrodestra deve restare unito, i giovani azzurri ne sono conviti, ma "Salvini deve tornare a casa". Video di Camilla Romana Bruno