Ex Ilva, il ministro Boccia: "Se azienda italiana avesse fatto come Mittal, proprietari sarebbero stati arrestati"

video Per l'ex Ilva "siamo al braccio di ferro". Parole del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, intervistato a Circo Massimo, su Radio Capital. "Mittal ha posto sul tavolo un ricatto occupazionale inaccettabile, che il governo ha già respinto - attacca Boccia -. Rispetti le leggi della Repubblica e si assuma le proprie responsabilità. Se un'azienda media italiana avesse fatto quello che ha fatto Mittal, i proprietari sarebbero già stati portati via alle sei del mattino da qualche giorno... ". Qual è il piano B? "L'alternativa è scolpita nelle leggi dello Stato: c'è l'amministrazione straordinaria, che ha già salvato una volta Ilva dal crack Riva, con il prestito ponte - spiega il ministro -. Se fosse necessario, lo rifaremmo un'altra volta senza alcun problema". Intervista di Massimo Giannini e Oscar Giannino

Torino, arrestato il predone degli smartphone: si appostava sul tram in attesa delle vittime

video Si appostava sul tram, aspettava il momento della fermata e, quando l'autista apriva le porte, passava all'azione. A metà ottobre, prima delle 7 del mattino, l'uomo, 31 anni, di origini marocchine, aveva strappato dalle mani il telefonino della donna, che era seduta sul tram 4, per poi scappare. Ma non aveva fatto i conti con i filmati delle telecamere che sono stati passati al setaccio dopo che la donna ha denunciato. Non è stato difficile per gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia riconoscere l'uomo, già conosciuto e grande frequentatore del mercato di Porta Palazzo. È proprio lì che mercoledì sera è stato rintracciato: era in piazza della Repubblica che aspettava il tram. A suo carico, un ordine di rintraccio della Corte d'Appello di Torino: era cercato per sostituire l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria con la misura della custodia in carcere.Video Polizia di Stato

Pisa, il punto più alto della piena dell'Arno nella notte

video Lo hanno guardato da vicino, dalle spallette e dai ponti: la piena dell'Arno ha raggiunto il suo punto più alto nella notte tenendo sveglia la città e in allarme la protezione civile. Poi, complice il miglioramento del meteo, il deflusso. L'acqua è arrivata appena sopra le spallette. Lo scolmatore ha fatto un ottimo lavoro ricevendo circa 800 metri cubi al secondo. Il livello dell'Arno continuerà ad essere monitorato aspettando che passi questa lunga ondata di piena.video di CHIARA TARFANO

Sente dei rumori provenire da un cassonetto: dentro ci sono 11 cuccioli di cane appena nati

video Eva, volontaria per la protezione degli animali randagi, stava passeggiando con il suo cane, in Grecia, quando ha sentito dei guaiti provenire da un cassonetto. Ha guardato dentro e ha trovato 11 cuccioli chiusi in una busta. "Dovevano essere appena nati - ha raccontato - perché avevano ancora il cordone ombelicale attaccato, ero completamente scioccata, li abbiamo portati al centro per prenderci cura di loro e nutrirli con il biberon"  vdeo Reuters / Newsflare

Hong Kong, guerriglia nel Politecnico: così gli studenti respingono l'assalto della polizia

video Altissima la tensione a Hong Kong, dove prosegue l'assedio al Politecnico occupato dai manifestanti pro democrazia. La polizia ha usato cannoni ad acqua contro gli studenti antigovernativi asserragliati. Mentre i manifestanti hanno lanciato delle molotov. Subito l'assalto della polzia si sono sentite delle esplosioni all'interno della struttura. E dopo ore di assedio, centinaia di giovani sono stati arrestati. Alcuni avevano tentato di lasciare il campus dopo che le autorità avevano garantito loro che sarebbero stati solo identificati in questura.  video Reuters