2 giugno, Salvini: "Festa degli italiani, non dei migranti e dei rom, parole di Fico fanno girare le scatole"

video "Oggi è la festa degli italiani non dei migranti e dei rom come ha detto qualcun altro. Poi nei campi rom di legalità ce n'è poca quindi preferisco festeggiare gli italiani oggi". Così il ministro dell'interno Matteo Salvini, al termine della parata in via dei Fori Imperiali a Roma. Le parole di Fico l'hanno infastidita? "Non hanno infastidito me - spiega Salvini - penso che sia stato un torto alle migliaia di ragazzi e ragazze che hanno sfilato. Qua c'è gente che rischia la vita per difendere l'Italia nel mondo e sentire il presidente della Camera che si tratta della festa dei migranti e dei rom a me fa girare le scatole". Video di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

2 giugno, Conte: "Festeggerò anche l'anno prossimo? Festa della Repubblica si festeggia sempre"

video Al termine delle celebrazioni all'Altare della patria il premier Giuseppe Conte si è concesso, come di consueto, un caffè insieme al presidente della Camera Roberto Fico in un bar vicino piazza Venezia. "Festeggerà da premier anche l'anno prossimo il 2 giugno?", gli viene chiesto dai cronisti. "La festa della Repubblica si festeggia sempre", risponde Conte che aggiunge: "Non chiedetemi niente del governo, oggi si festeggia solo la festa della Repubblica, la festa dell'unità nazionale". Ma di unità, tra gli spalti della parata, ce n'è ben poca. È infatti tornato il gelo tra i due vicepremier Salvini e Di Maio dopo il saluto scambiatosi ieri al ricevimento al Quirinale. Se Salvini si è chiuso in una discussione con Moavero, Tria e Costa, Di Maio si è posizionato dal lato opposto con il ministro Bonafede. A salutarlo solo Giancarlo Giorgetti. Alla fine della parata i due però non hanno potuto sottrarsi alle domande dei giornalisti che chiedevano del gelo tra loro, smentendo entrambi le voci di dissidi. Di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

2 giugno, Conte viene scambiato per Salvini: "Forza Matteo". Poi la battuta: "Risollevi l'Inter"

video Fa la consueta passeggiata per i Fori Imperiali il premier Giuseppe Conte, durante la parata militare del 2 giugno, accompagnato dal presidente della Camera Roberto Fico. Tra saluti e applausi c'è però chi lo scambia per il vicepremier leghista Matteo Salvini e urla: "Grande Matteo, Forza Salvini", suscitando ilarità ma anche stupore tra il presidente Conte e il suo staff. Non manca anche una battuta calcistica: "Risollevi l'Inter presidente", giocando sull'omonimia tra il premier e il neo allenatore neroazzurro Antonio Conte. Video di Camilla Romana Bruno e Cristina Pantaleoni

Festa della Repubblica, dagli applausi per i vigili del fuoco fino ai bersaglieri: la sfilata in due minuti

video Con l'arrivo del presidente Sergio Mattarella scortato dai corazzieri a cavallo prende il via la parata per la 73esima festa della Repubblica italiana. Davanti al capo dello Stato, al premier Giuseppe Conte, ai presidenti di Senato e Camera Elisabetta Casellati e Roberto Fico, al ministro della Difesa Elisabetta Trenta, al ministro dell'Interno Matteo Salvini e altri rappresentati di Governi e istituzioni, hanno sfilato 3.975 persone in rappresentanza di tutti i corpi dello Stato. L'inclusione è il tema scelto quest'anno per la parata. In testa alla parata 300 sindaci con la fascia tricolore.di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno