Sea Watch 3, Toninelli: "Devo ancora vedere dossier, ma ai migranti ci può pensare l'Olanda"

video "Visto che sulla Sea Watch sventola una bandiera olandese, che ci pensi l'Olanda a questi migranti". Il ministro Toninelli commenta così il caso Sea Watch a margine della commemorazione del disastro ferroviario di Pioltello. "Non ho ancora visto il dossier, ma non hanno rispettato la legge del mare: avrebbero dovuto contattare la guardia costiera libica", ha concluso Toninelli. Nei giorni scorsi Repubblica ha provato a contattare i cinque numeri di telefono messi a disposizione dalle autorità libiche per richiedere interventi di soccorso in mare all'interno della zona Sar sotto il loro controllo, ma i telefoni squillavano a vuoto. video di Edoardo Bianchi

Sea Watch, Salvini: "Scritto a Olanda, si occupi di sua Ong. Se la nave è irregolare ha finito di stare in mare"

video "Ho inviato una lettera al governo olandese, in cui viene ufficialmente e formalmente incaricato di occuparsi di questa imbarcazione che batte bandiera olandese e degli occupanti presenti a bordo". E' quanto ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini sul caso della nave Sea Watch 3, nave addetta all'attività di search & rescue che batte attualmente bandiera olandese, ferma a largo di Siracusa, a margine della consegna di un bene confiscato alla criminalità a Fidene, quartiere di Roma. "Se è vero che questa nave si è rifiutata di rispettare alcune indicazioni arrivate anche dal governo olandese, ritengo che abbia finito di stare in mare. Stiamo facendo tutti gli accertamenti del caso", ha precisato Salvini. "Dall'Europa criticano la nostra politica sull'immigrazione? Io non cambio il mio modo di pensare". Video di Camilla Romana Bruno

L'appello della Sea Watch: ''Se non salviamo noi quelle vite umane, non lo farà nessuno''

video Nei giorni in cui si consuma un ennesimo scontro sul soccorso dei migranti in mare, la Ong Sea Watch racconta il lavoro a bordo della nave impegnata nel Mar Mediterraneo. ''Ogni vita umana è unica, con i suoi sogni, i suoi amori e le sue speranze - spiega la voce narrante - se noi non continueremo a cercare e a salvare, quelle vite saranno perse per sempre''. E ancora: ''Prima eravamo in tanti, ora siamo pochi. Le politiche europee hanno cercato di distruggere la solidarietà in mare. Dite ai vostri politici di aprire i vostri porti e aprite i vostri cuori''.La Sea Watch 3, con 47 persone a bordo dal 19 gennaio scorso, si trova attualmente in acque italiane. L'ingresso è stato consentito a causa del maltempo ma la nave non è stata autorizzata ad attraccare.   video Facebook