Europee, Gasparri: ''Scenario importante per il centrodestra, ora la Lega che fa?''

video "Sono dati in linea con le previsioni, da cui si può evincere una tendenza politica importante: il centrodestra in questo momento vincerebbe e avrebbe un record attorno al 45%, alle politiche era al 37%. La Lega con il risultato più alto userebbe questo successo per un governo con i 5 Stelle? Vedo uno scenario importante per il centrodestra e chi ha più voti, ovvero Salvini, deve porsi il problema". Lo ha detto il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, ai cronisti alla Sala della Lupa a Montecitorio. Di Camilla Romana Bruno

Europee, Berlusconi vota nel seggio dove andava con "Mamma Rosa"

video Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, uscendo dal seggio dove ha espresso il suo voto per le Europee, si è soffermato sulle motivazioni che lo hanno portato a votare all’interno della scuola primaria in via Scrosati, in zona Lorenteggio a Milano: “Sono venuto qui a votare perché per tanti anni sono stato qui con la mia mammina a votare e sono un sentimentale. Un candidato può scegliere dove andare a votare e io ho scelto il ricordo”. di Edoardo Bianchi e Andrea Lattanzi

Tangenti a Milano, "Auguri Nino": Fontana, Comi e Tatarella nel video di auguri a Caianiello

video Ci sono Attilio Fontana che ne loda le doti di politico, Lara Comi e Pietro Tatarella che esulta perché "Nino valorizza i giovani", Luca Marsico, l'avvocato ex socio del governatore Fontana che, proprio per aver affidato una consulenza a Marsico, ora è indagato per abuso d'ufficio. Il video "Nino -ieri, oggi e domani" è dedicato a Gioacchino Caianiello, l'ex coordinatore di Forza Italia a Varese, considerato elemento centrale della maxi indagine su appalti e tangenti della Dda di Milano. Il video, pubblicato sulla Pagina Facebook dell'associazione Agorà di Varese, riunisce politici e amici di "Nino" davanti alla telecamera: alcuni di loro - come Tatarella - sono stati arrestati, altri sono indagati. Nel video compare anche il proprietario del ristorante 'Da Berti', che indagati e arrestati frequentavano e chiamavano la 'mensa dei poveri' testo di Alessandra Corica  Video: YouTube/Lupino Libero

Tangenti a Milano e Varese, le intercettazioni degli affari dei politici

video Intercettazioni telefoniche dei due politici arrestati, Fabio Altitonante e Pietro Tatarella, esponenti di Forza Italia, che parlano di bandi di gara a cui far partecipare i loro amici imprenditori, tra cui Daniele D'Alfonso. E le immagini della consegna delle mazzette in un bar e in un ristorante, con i soldi passati di mano in mano assieme a una bottiglia di vino. I carabinieri di Monza hanno ricostruito alcune delle fasi salienti dell'inchiesta che ha portato a 43 ordinanze di custodia cautelare della Dda di Milano per politici, imprenditori, funzionari pubblici. Coinvolti, a vario titolo, in una vicenda di tangenti sugli appalti pubblici a Milano e Varese che coinvolgono anche l'azienda della raccolta rifiuti AmsaVideo: Carabinieri / Monza

Appalti e tangenti a Milano, la Procura: "Gli affari in un bar chiamato 'ambulatorio'"

video Gioacchino Caianiello, l'ex coordinatore provinciale di Forza Italia di Varese, è tra i 43 arrestati dell'inchiesta su tangenti e appalti della Dda di Milano. A Milano, secondo l'accusa, svolgeva i suoi traffici nel centralissimo ristorante Da Berti, rinominato ironicamente 'La mensa dei poveri'. Nel Varesotto invece, l'indagato aveva come base logistica un bar di Gallarate chiamato 'l’ambulatorio': "E' qui che riceveva i suoi 'pazienti", spiega il sostituto procuratore Luigi Furno, "ne incontrava a decine ogni giorno".