Senza Titolo

ROMA «Una grande opportunità» e un «segnale forte per la scuola e il Paese». Così il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo dà il benvenuto al bando pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale per il nuovo concorso docenti, il primo dal 1999, che porterà in cattedra 11.542 insegnanti e co

Profumo: ora di religione da rivedere

di Monica Viviani wROMA In un’Italia multietnica anche la scuola deve essere «più aperta» e «capace di correlarsi al mondo di oggi». Per questo i programmi di religione e geografia sono da rivedere. Ne è convinto il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo che, nel giorno dell’inaugurazi