Antifascismo, il giornalista dell'Espresso: "La mia aggressione? E' mancanza di libertà"

video "Quel 7 gennaio eravamo lì per documentare le nuove alleanze e convergenze tra i gruppi di estrema destra a Roma, ma purtroppo non ce l'hanno permesso". Federico Marconi, cronista dell'Espresso, racconta la sua esperienza e la sua aggressione da parte dei gruppi di estrema destra che ricordavano le loro vittime al Verano nell'anniversario di Acca Larentia. "Non ci sono parole per definire quello che mi è successo, quel 'ti sparo in testa' con cui mi hanno minacciato. Forse una: mancanza di libertà". video di Camilla Bruno, Livia Crisafi e Francesco Giovannetti