Senza Titolo

Decidere di passare cinque serate, sabato incluso, di fronte alla televisione sintonizzata su Raiuno configurava fino a tempi recenti un comportamento, se non patologico, sicuramente solitario. Oggi, grazie a Dio e a Zuckemberg, abbiamo i social network. Paradisiaca invenzione che ci perme

Senza Titolo

Decidere di passare cinque serate, sabato incluso, di fronte alla televisione sintonizzata su Raiuno configurava fino a tempi recenti un comportamento, se non patologico, sicuramente solitario. Oggi, grazie a Dio e a Zuckemberg, abbiamo i social network. Paradisiaca invenzione che ci perme

Senza Titolo

Decidere di passare cinque serate, sabato incluso, di fronte alla televisione sintonizzata su Raiuno configurava fino a tempi recenti un comportamento, se non patologico, sicuramente solitario. Oggi, grazie a Dio e a Zuckemberg, abbiamo i social network. Paradisiaca invenzione che ci perme

Conti, evoluzione baudista

di ENRICO VERONESE Conti che non tornano. L’inizio del festival è un sollievo, perché finisce il periodo dello spot promozionale in cui “tutti cantano Sanremo”. Cioè le canzoni di troppi anni fa: aspettarsi altrettanto da quelle in gara è una pia illusione. Ogni festival ha la cifra del co

Conti, evoluzione baudista

di ENRICO VERONESE Conti che non tornano. L’inizio del festival è un sollievo, perché finisce il periodo dello spot promozionale in cui “tutti cantano Sanremo”. Cioè le canzoni di troppi anni fa: aspettarsi altrettanto da quelle in gara è una pia illusione. Ogni festival ha la cifra del co

Conti, evoluzione baudista

di ENRICO VERONESE Conti che non tornano. L’inizio del festival è un sollievo, perché finisce il periodo dello spot promozionale in cui “tutti cantano Sanremo”. Cioè le canzoni di troppi anni fa: aspettarsi altrettanto da quelle in gara è una pia illusione. Ogni festival ha la cifra del co