L’ACCORDO SERVE A TUTTI

di ANDREA BODA La nomina di Alexis Tsipras a capo del governo di Atene ha iniziato a generare preoccupazione già quando era un’ipotesi basata sui sondaggi. Si temeva che le sue istanze fossero irricevibili e che questo avrebbe provocato l’uscita della Grecia dall’euro, con il contagio fina

Appello al Pse: «Atene va aiutata»

La minoranza del Pd scende in campo in favore di Alexis Tsipras che chiede a Matteo Renzi e a tutto il vertice della «principale forza della famiglia socialista e democratica europea» di impegnarsi per una soluzione di compromesso in favore della soluzione del caso Grecia. Alla vigilia del

Appello al Pse: «Atene va aiutata»

La minoranza del Pd scende in campo in favore di Alexis Tsipras che chiede a Matteo Renzi e a tutto il vertice della «principale forza della famiglia socialista e democratica europea» di impegnarsi per una soluzione di compromesso in favore della soluzione del caso Grecia. Alla vigilia del

L’ACCORDO SERVE A TUTTI

di ANDREA BODA La nomina di Alexis Tsipras a capo del governo di Atene ha iniziato a generare preoccupazione già quando era un’ipotesi basata sui sondaggi. Si temeva che le sue istanze fossero irricevibili e che questo avrebbe provocato l’uscita della Grecia dall’euro, con il contagio fina

Appello al Pse: «Atene va aiutata»

La minoranza del Pd scende in campo in favore di Alexis Tsipras che chiede a Matteo Renzi e a tutto il vertice della «principale forza della famiglia socialista e democratica europea» di impegnarsi per una soluzione di compromesso in favore della soluzione del caso Grecia. Alla vigilia del

L’ACCORDO SERVE A TUTTI

di ANDREA BODA La nomina di Alexis Tsipras a capo del governo di Atene ha iniziato a generare preoccupazione già quando era un’ipotesi basata sui sondaggi. Si temeva che le sue istanze fossero irricevibili e che questo avrebbe provocato l’uscita della Grecia dall’euro, con il contagio fina

Grecia, l’Europa non vuole mollare

di Andrea Di Stefano wROMA Con il passare delle ore la vigilia del meeting straordinario dell’Eurogruppo di domani diventa sempre più confusa. Ieri sera la cancelliera ha chiesto che la Grecia avanzi «proposte sostenibili e le presenti», sottolineando che Berlino vuole che Atene «rimanga u

Grecia, l’Europa non vuole mollare

di Andrea Di Stefano wROMA Con il passare delle ore la vigilia del meeting straordinario dell’Eurogruppo di domani diventa sempre più confusa. Ieri sera la cancelliera ha chiesto che la Grecia avanzi «proposte sostenibili e le presenti», sottolineando che Berlino vuole che Atene «rimanga u

Grecia, l’Europa non vuole mollare

di Andrea Di Stefano wROMA Con il passare delle ore la vigilia del meeting straordinario dell’Eurogruppo di domani diventa sempre più confusa. Ieri sera la cancelliera ha chiesto che la Grecia avanzi «proposte sostenibili e le presenti», sottolineando che Berlino vuole che Atene «rimanga u