"La dittatura del selfie", la polizia rimuove subito il murale su Salvini

video Non ha resistito neppure 12 ore “La dittatura del selfie”. Il murale realizzato nella notte tra giovedì e venerdì in via dei Polacchi, a Roma, dall’artista palermitano Salvatore Benintende, nome d’ arte “Tvboy”, è stato cancellato venerdì mattina dalla polizia intervenuta d’urgenza tra la meraviglia di alcuni passanti che hanno provato a chiedere spiegazioni sulla rimozione. L’opera, realizzata con una tecnica mista su una parete a poca distanza da piazza Venezia, ritraeva il ministro dell’Interno Matteo Salvini affacciato al balcone con il gatto Tobia mentre si scatta un selfie con il telefono. Il secondo lavoro dell’artista siciliano è durato ancora meno del precedente. Ormai un anno fa, a poche ore dall’insediamento delle camere, “Tvboy” aveva ironizzato sull’alleanza di governo disegnando su un muro del centro storico il bacio tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Con Giorgia Meloni che stringe tra le braccia un bambino nero.  Anche in quel caso l’espressione del diritto di satira fu negato: il murale fu cancellato con grande solerzia delle autorità.A cura di Luca MonacoVideo: YouTube/Tvboy

Gli operai di Castellammare di Stabia protagonisti al varo del "Trieste"

video Gli operai dei Cantieri di Castellammare di Stabia si sono resi protagonisti alla cerimonia del varo della portaelicotteri della Marina Militare "Trieste", costruita nello stabilimento del Gruppo Fincantieri. Allo Slogan di "lavoro, lavoro" l'arrivo dell'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, uno striscione con la scritta "1783", la data di fondazione dei Cantieri Stabiesi, primi nel Mediterraneo, ad opera di Ferdinando IV di Borbone, una maglia della Juve Stabia regalata al vicepremier Luigi Di Maio, applaudito all'annuncio dei fondi in arrivo per lo stabilimento. A loro ha rivolto un ringraziamento l' Ordinario Militare mons. Santo Marcianò, che ha benedetto la nave, per la grande croce dipinta sulla prua composta con le immagini di San Catello, San Ciro, San Giovanni Paolo II e della Madonna, in ossequio alle devozioni locali". Durante la pausa di circa 20' prevista per gli allestimenti tecnici che precedono lo scivolamento in mare della nave un operaio, spazientito per l'attesa, ha gridato: "'A vullimmo rompere 'sta buttiglia, o no?" Video: Fincantieri