I giudici: è sano di mente e colpevole

article È il 24 novembre 2008 quando il gup padovano Cristina Cavaggion condanna Adalberto Chignoli a 30 anni di carcere nell’ambito di un giudizio abbreviato, rito alternativo (ammesso dal legislatore anche per il reato di omicidio volontario) che prevede lo sconto di un terzo della pena. Nessun vizio d...