Venticinque anni di 'Friends': l'omaggio interattivo di Google ai personaggi della serie

video In occasione del 25esimo anniversario della messa in onda del primo episodio di "Friends", Google ha realizzato delle piccole sorprese dedicate alla popolarissima serie televisiva e ai suoi personaggi. Quando sul motore di ricerca si digitano i nomi dei protagonisti, infatti, tra i risultati compaiono delle piccole immagini animate che ricordano alcuni aneddoti legati alla serie, per la gioia di tutti i fan. A cura di Sofia Gadici

Napoli, i bambini del rione Sanità suonano per il presidente tedesco Steinmeier

video Alla Sanità, il presidente della Germania Frank Walter Steinmeier ha incontrato i giovani pugili delle Fiamme Oro della polizia che, grazie a un progetto realizzato con il parroco don Antonio Loffredo, si allenano in una palestra allestita nella Basilica di Santa Maria della Sanità. Al suo arrivo in piazza Sanità, Steinmeier ha salutato un gruppo di studenti tedeschi. In chiesa, ha ricevuto da con Loffredo un crocifisso realizzato con il legno di un barcone di migranti sbarcati a Lampedusa. Qui, Steinmeier ha assistito all’esibizione dell’orchestra Sanitansamble diretta da Paolo Acunzo. Gli artisti hanno intonato Te deum charpentier, Jipsy ouverture e Chamambo dal repertorio venezuelano, Pomp and circustance di Helga, il Concerto brandeburghese n.2 di Bach, la Tammurriata della Sanità di Daniele Sepe per poi concludere con gli Inni nazionali dei due Paesi. Di Dario Del Porto

Pacciani, apre a Venezia la mostra con i disegni del presunto 'Mostro di Firenze'

video "Questi sono i quadri che Pietro Pacciani ha realizzato in carcere: è come se fossero le sue dichiarazioni spontanee sul caso del mostro di Firenze. E' una provocazione artistica, ma non vogliamo mancare di rispetto alle vittime". Così la curatrice Federica Palmarin spiega le ragioni che hanno portato la galleria Venice Faktory di Venezia a realizzare "Pacciani one solo show", la mostra con i disegni donati da Pacciani all'investigatore Davide Cannella prima della sua morte e che ha scatenato polemiche. "Pacciani sognava di realizzare una mostra già nel 1996 e di donare il ricavato in beneficienza. Oggi ci siamo riusciti e se il Meyer di Firenze non vuole questi soldi, troveremo un altro ospedale a cui devolverli", aggiunge Cannella(di Antonio Nasso)