Rivanazzano, altre armi nel capannone

photo

È ripresa martedì mattina la perquisizione nel capannone nei pressi dell'aeroporto di Rivanazzano Terme (Pavia) dove la Digos di Torino, nel corso di un'indagine su ambienti di estrema destra che ha portato all'arresto di tre persone, ha recuperato un missile aria-aria Matra e altro materiale. Gli agenti, insieme agli specialisti dell'esercito italiano, stanno procedendo con l'inventario del materiale da guerra e da sparo custodito negli scatoloni impilati su scaffali alti dieci metri. Sul materiale verrà effettuata una perizia balistica. L'ARTICOLO

Ecco le foto dell'arsenale di Rivanazzano

photo

La Polizia di Torino, coordinata della Procura, ha sequestrato a Rivanazzano armi da guerra - compreso un missile aria-aria perfettamente funzionante ed in uso alle forze armate del Qatar - nella disponibilità di persone orbitanti nell’estrema destra oltranzista. Durante l’operazione dei poliziotti della Digos di Torino in collaborazione con quelli di Milano, Varese, Pavia, Novara e Forlì, coordinati dalla Polizia di Prevenzione - Ucigos, è stato sequestrato un autentico arsenale di armi da guerra con fucili d’assalto automatici di ultima generazione. L’operazione dei poliziotti del Servizio Antiterrorismo dell’Ucigos e della Digos di Torino trae origine dalle attività di alcuni «combattenti» italiani con ideologie oltranziste evidenziatisi in passato per aver preso parte al conflitto armato nella regione ucraina del Donbass. L'ARTICOLO

Tagliare i capelli diventa uno show: la sfida dei parrucchieri in piazza del Carmine

photo

Alla ricerca degli hairstylists di domani. In piazza del Carmine a Pavia, diciassette giovani acconciatori pavesi si sono contesi la vittoria nella prima edizione del "Pavia Hair Fashion Award". L'evento, patrocinato dalla Camera Italiana dell'Acconciatura, rientra nelle manifestazioni del Festival del Carmine ed è promosso dal Ciofs di Pavia insieme a Confartigianato Imprese.

Schianto mortale all'uscita della tangenziale di Pavia

photo

L'incidente è avvenuto nella tarda mattinata di venerdì all'imbocco della ex statale 617 Bronese. Una Twingo diretta verso il ponte della Becca avrebbe fatto inversione di marcia ed è stata centrata in pieno da un'Audi che la seguiva. Morta la conducente della Twingo, una donna di 69 anni che viveva a Milano, in condizioni gravissime la sua amica, una 67enne di Bornasco. leggermente ferito anche il 33enne che guidava la seconda vettura Servizio di Adriano Agatti, foto Studio Garbi

Omicidio Rocchelli, il verdetto atteso per le 14

photo

Il giorno del verdetto sulla morte del fotoreporter pavese Andy Rocchelli è arrivato. Venerdì, nella sala dell’Annunciata, in piazza Petrarca, messa a disposizione dalla Provincia per contenere la grande affluenza prevista,  l’udienza conclusiva del processo a carico di Vitaly Markiv, il soldato 30enne della Guardia Nazionale Ucraina accusato di omicidio e per il quale il pubblico ministero Andrea Zanoncelli ha chiesto 17 anni di reclusione. La sentenza è attesa per le 14

Bomba d’acqua e grandinata, mezz’ora di paura in Oltrepo

photo

Una bomba d’acqua e una fitta grandinata hanno flagellato mercoledì sera l'alto Oltrepo orientale fino al confine con il Piacentino, colpendo in particolare i Comuni di Golferenzo, Volpara, Rovescala e San Damiano al Colle. È la terza volta in un mese e mezzo che il maltempo si accanisce sulla zona, con strade invase dal fango e danni ai vigneti, che saranno meglio quantificati nelle prossime ore. Diversi gli interventi dei volontari della Protezione civile, mentre a Broni, i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza un grosso ramo caduto in viale Gramsci, in prossimità dell’incrocio con via Aurora, a causa del vento forte. «Secondo le prime stime – spiegano i tecnici di Coldiretti Pavia – i danni sulle viti potrebbero andare dal 10 al 30%. La vite è nella fase in cui gli acini si stanno ingrossando prima che il grappolo si chiuda, un periodo importante per la produzione – concludono – I danni causati dalla possono influire sia sulla quantità che sulla qualità del prodotto finale».