Pavia Pride sfila in città: "Siamo 5mila"

photo

Un corteo colorato, magliette con l'arcobaleno stampato, canti e balli. In 5mila, secondo gli organizzatori, nel pomeriggio di sabato 8 giugno, hanno sfilato per il Pavia Pride, così come in altre quattro piazze italiane: l'Onda Pride, infatti, si è mossa anche Roma, Trieste, Ancona e Messina. Per la sua quinta edizione, il corteo si è trovato in corso Cavour, davanti alla scuola "Carducci" con lo slogan “Tutt*insieme favolosamente”: con l’asterisco voluto per evitare discriminazioni. E' partito alle 16, passando per il corso, piazza Vittoria, Strada Nuova e il ponte Coperto, prima di arrivare in piazzale Ghinaglia, dove sul palco si sono alternati gli interventi degli ospiti. (foto studio Garbi)

Federica Pellegrini, selfie e gare a Campus Aquae

photo

La “divina” Federica Pellegrini ha raggiunto Campus Aquae di Pavia, venerdì 31 maggio, ha sorriso e salutato i trecento atleti accalcati nell'aula F dell'Università di Pavia, nella struttura di via Cascinazza. Per lei ci sono stati tanti applausi e selfie, nella veste di guest star della “Campus team swim cup”, che sabato 1 e domenica 2 giugno ha visto ai blocchi di partenza gli atleti di trentatré squadre: il gotha della Lombardia. Federica era attesa in vasca nella mattinata di domenica 2 giugno in una singolare 400 stile libero. (foto Studio Garbi)

Schianto in via Trovamala, tre auto coinvolte

photo

Una Fiesta grigio scuro ribaltata su un fianco e scaraventata in mezzo alla strada, una Nissan Micra azzurra che andava verso Pavia girata col muso distrutto verso Fossarmato, una Peugeot 208 grigio chiaro fuori strada, semidistrutta. E' stato uno schianto impressionante quello avvenuto poco prima delle venti di domenica 26 sulla strada che collega Pavia a Fossarmato, dopo la rotonda della tangenziale. Tre i feriti, per fortuna non sembrano gravi. Sono stati portati al San Matteo. L'ARTICOLO

(foto Studio Garbi)

Processo Rocchelli, attesa la requisitoria del pm

photo

Gli amici e i familiari sono arrivati al palazzo di giustizia in tempo per l'avvio dell'udienza del processo contro Vitaly Markiv, l'italo ucraino accusato di avere ucciso il 24 maggio del 2014 a Sloviansk, nella regione del Donbass in Ucraina il fotoreporter Andy Rocchelli e il giornalista russo Andrej Mironov (foto Studio Garbi)

Qui le immagini del corteo silenzioso che, nel quinto anniversario dell'uccisione di Andy Rocchelli, hanno organizzato amici, familiari e sostenitori: è partito dalla piazzetta alla Pelizza che porta il suo nome, dove Andy giocava da piccolo, e dopo una tappa al cimitero di San Lanfranco, è arrivato al palazzo di giustizia (servizio di Carlo Gariboldi)

Secondo sciopero globale per il clima, oltre 600 sfilano a Pavia

photo

In oltre 2mila piazze di tutto il mondo i ragazzi sono scesi in piazza perchè non soddisfatti delle azioni - poche - messe in campo dai governi per rallentare il riscaldamento terrestre dopo il primo sciopero del 15 mnarzo scorso. I piccoli seguaci di Greta thunberg hanno un buon motivo per fare pressione sui governi: secondo le previsioni degli scienziati, le conseguenze del cambiamento climatico influenzeranno pesantemente la loro qualità della vita tra vent'anni - quando ne avranno tra i 35 e i 45 - e la loro possibilità di vivere e invecchiare.

IL VIDEO

LE MOTIVAZIONI