L'erede di Rocco Siffredi, l'avventura di Mattia da Goito a Budapest

video Da gestore di un locale nel mantovano a pornostar. L'avventura di Mattia Sartore, 26 anni di Goito, è iniziata nel 2015 dopo aver superato la selezione per una delle più importanti scuole del porno: la Siddredi Hard Academy a Budapest, in Ungheria. Così si è ritrovato in un'improvvisa full immersion di due settimane nel mondo della sceneggiatura hard, in cui lui e gli altri dieci ragazzi venivano ripresi 24 ore al giorno e trasmessi in Tv. "È un vero e proprio mestiere - spiega Sartore -. Visto da fuori sembra semplice, ma non è così".

Migranti sulla Mare Jonio, il medico a Salvini. "A bordo nessuna malattia, li faccia sbarcare"

video Non ha la polmonite e sta bene il giovane gambiano di 24 anni fatto sbarcare dalla nave Mare Jonio di Mediterranea, ferma davanti a Lampedusa con 49 migranti a bordo. Lo dice il medico del poliambulatorio dell’isola, Pietro Bartolo. “Anche gli altri immigrati a bordo stanno bene - assicura -, nessuno ha malattie pericolose per la popolazione. Sono terrorizzati perché non sanno che fine devono fare”. “Il mare è brutto, prosegue il medico, e a bordo non ci sono tanti servizi igienici. Spero che li facciano scendere entro 24 ore, ma dovrebbe decidere Toninelli, non Salvini. Il ministro dell’Interno batta i pugni A Bruxelles, non nel Mediterraneo". di Ernesto ManfrèRadio Capital

Nave Mare Jonio, Pd e Leu contro Conte: "Alzi il telefono e faccia sbarcare quelle persone"

video E’ il giorno delle comunicazioni del Premier in vista del consiglio europeo e del memorandum Italia-Cina. A prendere subito la parola in aula alla Camera peròè Dario Franceschini che, a nome dell’intero partito democratico, esorta Conte a far sbarcare i migranti salvati dalla Mare Jonio la scorsa notte e ormeggiati ora al largo di Lampedusa: "Dica al suo vanitoso ministro dell’Interno che non si gioca a fare il duro sulla pelle dei disgraziati e che non si può usare la definizione 'nave dei centri sociali' per lasciare la gente in mare". A fargli eco Nicola Fratoianni di Leu: "Siete dei codardi". A prendere le difese del ministro Salvini è il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari: "E’ sospetta l’iniziativa della Mare Jonio proprio alla vigilia della decisione del Senato sul caso Diciotti". di Cristina Pantaleoni e Camilla Romana Bruno

Il giovane profugo Alphonso Davies, dalla guerra in Liberia al primo gol col Bayern Monaco

video Grazie al gol siglato nella partita di Bundesliga contro il Mainz, Alphonso Davies è diventato il più giovane marcatore degli ultimi 20 anni di storia del Bayern Monaco. Davies è nato il 2 novembre 2000 nel campo profughi di Buduburam, in Ghana, dove i genitori si erano rifugiati per salvarsi dalla guerra civile allora in corso in Liberia. "Per sopravvivere dovevi impugnare una pistola e saltare sopra i cadaveri per trovare da mangiare", ha raccontato il papà ai media locali. A cinque anni si è trasferito in Canada e 10 anni dopo è stato ingaggiato dai Vancouver Whitecaps, prima di essere ceduto al Bayern Monaco il primo gennaio 2019. Con la nuova maglia ha giocato cinque partite, per un totale di 56 minuti, sufficienti per farlo entrare nella storia del club bavarese.

Strage di Christchurch, ''Noi siamo voi'': così la ministra Ardern ha risposto all'odio

video All'indomani dell'attacco alle moschee di Christchurch, costato la vita ad almeno cinquanta persone, la prima ministra neozelandese Jacinda Ardern, 38 anni, ha risposto con parole di rispetto, amore, inclusione verso la comunità musulmana vittima della strage.L'ultima promessa che la premier ha annunciato in Parlamento è stata quella di non pronunciare mai il nome dell'attentatore, per cancellare così la sua esistenza, il suo odio, il suo tentativo di diventare famoso. a cura di Flavia Cappadocia

Oxfam: "Nello Yemen ogni giorno tre civili vengono uccisi"

video

Nonostante gli accordi di pace di Stoccolma, da dicembre c’è stata una vittima ogni 8 ore: 231 civili in totale e tra questi 56 erano bambini. A quattro anni dall’inizio della crisi in Yemen si consuma la più grave catastrofe umanitaria del mondo: oltre 24 milioni di yemeniti su 30,5 sopravvivono grazie agli aiuti, quasi 18 milioni non hanno accesso all’acqua pulita, 400 mila nuovi casi di colera nell’ultimo anno. C’è oggi l'appello urgente per un immediato cessate il fuoco. Fino al 24 marzo, con la campagna Acqua che salva la vita”si può sostenere la risposta di Oxfam per salvare vite con un SMS al 45580.

Pd, il muro di Gentiloni contro i fuoriusciti: "Rientro Bersani e D'Alema? No"

video "L'alternativa ha bisogno di una coalizione, non dell'Ulivo ma almeno dello spirito dell'Ulivo", dice il presidente del Pd a Circo Massimo, su Radio Capital. L'ex premier traccua "un campo largo va verso sinistra, il centro, la miriade di start up politiche che si vedono nascere in questo periodo nell'arcipelago dell'opposizione. Rispetto a 11 anni fa, quando lanciammo la vocazione maggioritaria, abbiamo una situazione diversa e una legge elettorale diversa". Quando però gli si chiede se riprenderebbe Bersani e D'Alema nel Pd, Gentiloni risponde con un secco "no".Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto