Dinamo relax tra sauna mamuthones e pecora bollita

photo

OLBIA. Primo giorno di riposo, giovedì, per i Giganti della Dinamo Sassari che si preparano all'Eurolega e al campionato di Serie A nel ritiro al Geovillage di Olbia. La pausa relax  è arrivata dopo cinque giorni di intenso lavoro, ripreso oggi venerdì 28 agosto, con le consuete due sedute. Il rompete le righe è stato dato mercoledì sera, quando una nutrita delegazione biancoblù ha visitato Mamoiada, incontrando il settore giovanile della società locale “Mammut”, e poi l’associazione culturale Atzeni, accolti dal presidente Pino Ladu che ha condotto la squadra a visitare il paese dei mamuthones. A chiudere l’esperienza una cena tipicamente sarda, a base di pecora bollita. (foto del profilo Twitter della Dinamo e dei giocatori)

 

LEGGI L'ARTICOLO

I marchi della moda sui costumi sardi: la fantasia di Giulio Concu

photo

NUORO. Stanno facendo molto discutere gli errori (veri o presunti) negli abiti tradizionali che domenica 23 hanno sfilato a Nuoro per il Redentore. La questione è stata sollevata da Franca Rosa Contu dell'Istituto etnografico. Chissà che cosa direbbe l'esperta se un giorno costumi e maschere della Sardegna sfilassero contrassegnati da celebri marchi della moda come Prada o Nike. Una trasgressione immaginata, e dipinta, dal giovane artista nuorese Giulio Concu. Ecco una galleria dei quadri (olio su tela) della serie Folglore (Folk globalizzato) (pagina facebook: Giulio CONCU _ Studio d'Arte).

GLI ARTICOLI 1 - 2

 

Costumi, donne, uomini, cavalieri e tanti turisti: la bellezza sfila alla Sagra del Redentore

photo

NUORO. Tremila donne e uomini col costume tradizionale divisi tra i 70 gruppi provenienti da tutta la Sardegna, circa 300 cavalieri, migliaia di turisti. Bellezza, orgoglio, entusiasmo sono alcuni dei tantissimi elementi che hanno caratterizzato l'edizione numero 115 della Sagra del Redentore in una Nuoro affollata con non mai. (foto Massimo Locci)

 

GUARDA ANCHE IL VIDEO

Cagliari, sei gol per inaugurare il nuovo campo sintetico

photo

CAGLIARI.  Battendo per 6-0 la squadra Primavera, il Cagliari ha inaugurato questo pomeriggio il nuovo campo di gioco in sintetico al Centro sportivo di Assemini. In tutto 120 minuti di gioco divisi in quattro tempi da mezz'ora ciascuno. Il nuovo campo in sintetico realizzato da una società, la Limonta, che ha rifatto il manto erboso del Santiago Bernabeu. Si chiama «Campioni d'Italia 1969-1970» ed è all'ingresso, a destra, del Centro sportivo del Cagliari calcio ad Assemini. È costato 500mila euro. (foto Rosas/Pili)

 

LEGGI L'ARTICOLO

Sorpresa allo Smaila's: si rivede Berlusconi con fidanzata, Bruno Vespa e il mitico Apicella

photo

PORTO ROTONDO. Silvio Berlusconi a sorpresa allo Smaila's di Porto Rotondo. L'ex presidente del Consiglio, accompagnato dalla fidanzata Francesca Pascale, ha fatto la sua apparIzione nel locale del re del pianobar. Con lui anche il giornalista Bruno Vespa e il musicista di fiducia Mariano Apicella. Erano anni che Berlusconi non si faceva vedere nei locali della Costa, e non solo perché l'anno scorso aveva dovuto saltare del tutto le vacanze in Sardegna per via della condanna ai servizi sociali, ma anche per via dei vari scadali che lo avevano coinvolto. Quest'anno, scontata la pena, l'ex premier è potuto ritornare nella sua villa di Porto Rotondo e, convinto dalla Pascale, fan dello show dal vivo di Smaila, per una notte ha voluto rivivere la notte smeralda. Anche per la felicità dei tanti che si sono voluti far immortalare in un selfie con lui. (alessandro pirina)

La pelle come un'opera d'arte alla Tattoo Convention

photo

QUARTU. Vi piacciono tatuaggi e piercing? Allora non potete mancare alla Tattoo Convention in svolgimento all'hotel Setar di Quartu da oggi, venerdì 21, a domenica 23 (apertura dalle 16 fino a notte), con la partecipazione di 150 decoratori di corpi provenienti da tutto il mondo. Tra di loro cui alcuni dei più famosi esponenti della body art. Il Tattoo Contest finale premierà i tatuaggi più belli realizzati nelle cinque categorie di realistico, figurativo, giapponese, tribale e traditional. (foto di Roberto Pili)

L'elicottero antincendi precipitato in Ogliastra

photo

ARZANA. Hanno rischiato di morire per spegnere un incendio Tommaso Miola, veneto, e Cristian Ligas, di Cardedu, rispettivamente pilota e motorista dell'elicottero decollato alle 11.45 di oggi, venerdì 21, dalla base di San Cosimo e caduto pochi minuti dopo nelle campagne tra Lanusei e Arzana. Mentre si svolgevano i soccorsi e cominciavano le indagini, le operazioni di spegnimento del rogo sono continuate con il coinvolgimento di altri mezzi. (foto di Massimo Locci) L'ARTICOLO