Senza Titolo

Aveva lasciato la campagna romena, ma in quella ferrarese ha trovato la morte. Una lavoratrice agricola di 40 anni, Ionica Doinita Ciucioiu, ha perso la vita ieri alle 7 a seguito di un incidente stradale avvenuto a Portoverrara. Il pulmino sul quale si trovava assieme a 6 colleghe ha fini

A Unife 50 milioni per il sisma

Hanno pagato tutti, dalle assicurazioni allo Stato passando per la Regione, ed a questo punto l’università di Ferrara ha un tesoretto di circa 50 milioni di euro con i quali sistemare tutti gli edifici storici danneggiati dal terremoto, garantendo così la rivitalizzazione del quadrante di

Italicum, l’approvazione slitta a lunedì

di Gabriele Rizzardi wROMA Il termine indicato da Matteo Renzi per l’approvazione dell’Italicum alla Camera non potrà essere rispettato. Il presidente del Consiglio aveva assicurato che il primo via libera alla nuova legge elettorale ci sarebbe stato oggi ma la Conferenza dei capigruppo ha

Renzi alla Ue: l’Italia sa bene cosa fare

di Vindice Lecis wROMA Il governo non intende varare una manovra correttiva e risponde all’Europa che i compiti a casa sono terminati. Ieri il Tesoro ha replicato a quanti, dopo i sospetti sui conti e sulla situazione generale, ritengono ineluttabile una manovra bis. Non ci sarà, assicuran

Padoan: «Daremo un segnale forte»

di Andrea Di Stefano wROMA Al primo posto la spending review con l’obiettivo di puntare al più presto su misure che possano aiutare la ripresa dell’economia. Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ritiene di avere diverse carte da giocare per raggiungere gli ambiziosissimi obiettivi d

Cgil: cuneo fiscale, piano insufficiente

ROMA La tregua d’armi è già finita. Susanna Camusso critica le linee generali di politica economica prospettate da Renzi e lo attacca anche sul piano del suo comportamento politico, denunciando una sorta di «culto della personalità» confondendo questa come una forma di riavvicinamento dell

Ilva, Vendola rischia il processo

TARANTO A quattro mesi dalla chiusura delle indagini preliminari, la procura della Repubblica di Taranto ha chiesto il rinvio a giudizio, nell’inchiesta per disastro ambientale a carico dell’Ilva, di tutti i 53 indagati (50 persone fisiche e tre società). Tra questi rischia il processo anc