Quando Luciano De Crescenzo si beffò della camorra: ''Fate una vita di m... Sicuri che vi conviene?''

video Si è spento oggi all'età di 90 anni Luciano De Crescenzo, tra le personalità partenopee più influenti del '900. Scrittore, commediografo, attore e regista, un vero artista poliedrico, oltre che un pensatore dall'ironia sagace. Indimenticabile la sequenza di "Così parlò Bellavista", film che siglò il suo esordio dietro la macchina da presa, in cui si fa beffa di un camorrista, lanciando al contempo un inno alla sua Napoli, lo spirito genuino e incorruttibile dei suoi abitanti. Una lezione che trasuda più che mai di attualità.  video: You Tube

Morto Luciano De Crescenzo, la lezione di filosofia in 'Così parlò Bellavista': ''Stoici o epicurei?''

video "Come si fa a capire quando uno è stoico e epicureo?", così esordiva Luciano De Crescenzo, nei panni del professor Bellavista, nel film che nel 1984 segnò il suo esordio alla regia cinematografica. Dopo anni dedicati alla scrittura e alla recitazione, il mattatore partenopeo fece conoscere la sua ironia corrosiva anche su grande schermo, inscenando una delle sue pellicole più celebri. Tra le più efficaci parabole del suo pensiero, oltre che del suo amore per la filosofia, in cui non risparmiava nessuno: dai cristiani ai marxisti. Video: You Tube

"Il tempo non esiste", la sfida di Luciano De Crescenzo alle convenzioni

video "Non solo non esiste il 31 dicembre", spiegava De Crescenzo: "Ma non esiste nessun giorno del calendario per cui tu possa dire che oggi è il 31 dicembre!". La sequenza era parte dell'episodio "I penultimi fuochi" di "32 dicembre", pellicola che fruttò un Nastro d'argento a Enzo Cannavale. Nei panni di un estroso scienziato, lo scrittore si rivolgeva a un amico disperato per non poter comprare dei fuochi d'artificio in occasione dell'ultimo dell'anno. La sua è una risposta tanto tagliente quanto arguta: "Il tempo non esiste". Frase che smonta buona parte delle convenzioni occidentali. Video: You Tube

La morte, Napoli, l'amore: così parlò De Crescenzo

video Scrittore, regista, attore e conduttore televisivo: Luciano De Crescenzo laureato in ingegneria era un grande pensatore. Un uomo della Magna Grecia che amava la filosofia classica e sapeva adattarla alla quotidianità. Con l'ironia e il realismo disincantato di un napoletano doc. A cura di Giulia Santerini e Leonardo Sorregotti

La morte, Napoli, l'amore: così parlò De Crescenzo

video Scrittore, regista, attore e conduttore televisivo: Luciano De Crescenzo laureato in ingegneria era un grande pensatore. Un uomo della Magna Grecia che amava la filosofia classica e sapeva adattarla alla quotidianità. Con l'ironia e il realismo disincantato di un napoletano doc. a cura di Giulia Santerini e Leonardo Sorregotti