Kakà, la fedeltà non è per sempre

MILANO. Lunedì Silvio Berlusconi mettendo fine ai tanti rumors che volevano Kakà in partenza per Madrid e forzando anche in qualche modo il lungo silenzio del fuoriclasse brasiliano l’ha proclamato simbolo di questo nuovo Milan e rossonero ‘a vita’. Ieri, al secondo giorno di raduno, in pr

Milan, si chiama Pato il grande colpo

CARNAGO (Varese). Ventitrè luglio, perchè ormai in casa rossonera il 23 è un numero fortunato. Sessanta giorni esatti dopo l’impresa di Atene, il Milan di Silvio Berlusconi - che sbuca pochi minuti dopo le 15 alla testa della truppa con due palloni in mano come fosse il capitano che emerge

  Milan, per Eto’o sono già pronti 50 milioni

MILANO. Un poker d’assi che rischia di lasciare il Milan a mani vuote, a soli tre giorni dal raduno di Milanello. Lo ha calato ieri Frank Rijkaard, l’allenatore del Barcellona, che non solo si è detto convinto di trattenere i suoi attaccanti-gioiello in maglia blaugrana ma ha pure avanzato

La sinistra radicale non ci sta

ROMA. Il governo Prodi centra un obiettivo tutt’altro che scontato, anche se provvisorio. Incassa l’accordo con i sindacati e scongiura una possibile crisi prima dell’estate che molti vedevano come probabile. Sull’accordo con i sindacati nel Consiglio dei ministri si è registrato infatti u

Maroni: regole più aspre di prima

ROMA. Un compromesso al ribasso che danneggia i giovani e i conti pubblici, senza mettere al riparo il governo da nuove tensioni nella maggioranza. Dal centrodestra, per una volta compatto, arriva una bocciatura senza appello all’accordo faticosamente raggiunto all’alba fra governo e sinda

Governo-traghetto e poi subito il voto

ROMA. «Un governo breve di transizione» con «Lamberto Dini traghettatore» e poi alle urne. Silvio Berlusconi insiste: «I senatori moderati del centrosinistra abbiano il coraggio di staccare la spina a questo governo». L’ex presidente del consiglio oggi ha avuto una serie di riunioni. Tra

Referendum, anche Casini attacca Fini

ROMA. Nuova giornata tesa nella Cdl sulla riforma della legge elettorale. Dopo il pesante botta e risposta di due giorni fa tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini sul tema del bipolarismo, ieri è stato Pier Ferdinando Casini ad andare all’attacco del partito di via della Scrofa. «Fini - s

Età pensionabile, Prodi scopre le carte

ROMA. Il presidente del Consiglio Romano Prodi ha in tasca una proposta per far quadrare i conti e superare lo «scalone» che imporrebbe nel 2008 l’innalzamento dell’età pensionabile a 60 anni dai 57 attuali per volontà della legge Maroni, voluta dal vecchio governo. Dal primo gennaio si d

Antonella Fantò