Par condicio, c'è aria di scontro Il governo prepara la «leggina» che vieta gli spot elettorali nel mese prima del voto. Il Polo: vogliono metterci il bavaglio

ROMA. Il governo si appresta a varare una leggina sulla par condicio per gli spot tv in campagna elettorale (mettere cioè tutti nelle stesse condizioni), forse già al Consiglio dei ministri di domani. Oggi ci sarà una vertice preliminare a palazzo Chigi con Bassanini, Mattarella e i ministri Cardina