Commissione, Violante rimette la questione alla Giunta per il regolamento Tangentopoli, non si vota La maggioranza chiede il rinvio ma il Polo insorge

ROMA - Slitta il voto per la commissione d'inchiesta su Tangentopoli. Proprio nel giorno in cui la maggioranza evita la spaccatura, raggiunge un sofferto accordo con l'Udr (ma non con i sociaisti di Boselli) e propone in aula il rinvio del tormentato disegno di legge, Luciano Violante annuncia uno s

Gabriele Rizzardi

Oggi lo scontro sulla commissione: la bocciatura non è sicura Tangentopoli, voto al buio La maggioranza resta divisa, decisiva l'Udr

ROMA _ La maggioranza si presenta divisa al voto per la commissione su TangentopLoli previsto per oggi alla Camera e conta sui voti dell'Udr per affondare la tormentata commissione. Il vertice dei capigruppo della coalizione che sostiene il governo si è riunito ieri sera con l'obiettivo di trovare u

Gabriele Rizzardi

Dure accuse di Comencini al senatùr, mentre i Poli corteggiano gli elettori veneti Lega-Liga, prove di guerriglia Bossi manda le camicie verdi a chiudere le sedi in Veneto

VENEZIA - Il braccio di ferro tra Lega e Liga Veneta è sul punto di trasformarsi in battaglia di strada, forse in guerriglia. Ieri, dopo il commissariamento della Liga, sarebbero state cambiate anche le serrature di alcune sedi, da quella nazionale di Padova a quelle di alcune segreterie provinciali

Mafia: le udienze di ieri dei procedimenti in corso a Palazzo di Giustizia di Palermo La giornata dei colpi di scena Processo Andreotti, smentito il superteste Dell'Utri: Rapisarda depone e conferma le accuse

PALERMO - E il giorno dei colpi di scena a Palazzo di Giustizia. Ieri, al processo Andreotti e a quello Dell'Utri, erano annunciati due «testimoni» eccellenti. Giuseppe Mancuso, ex segretario particolare dell'assessore regionale Giuseppe Merlino (andreottiano), doveva smontare, per la difesa del sen

Guido Ruotolo

Berlusconi continua a sfornare sondaggi vincenti e aspetta le elezioni Il centrodestra non si fa illusioni «La spallata sarà a primavera»

ROMA _ Quando Silvio Berlusconi sforna i suoi ultimi sondaggi, col Polo al 51 per cento, Lucio Colletti si alza e se ne va. Abbandona di corsa il cinema Metropolitan, dove sono riuniti tutti i parlamentari del centrodestra per ascoltare dai loro leader le linee della campagna d'autunno. «Diffondete

Pietro Criscuoli