Tratta dei cuccioli, tortura per otto gatti persiani

gallery Nuovo capitolo della tratta degli animali dall'Est europeo. Dopo le decine di cagnolini di razza trovati ammassati nei bagagliai e sotto i sedili delle auto di spietati trafficanti, otto cuccioli di gatto persiano sono stati sequestrati dalla Polizia di Frontiera e dalla Polizia Stradale di Trieste all'ex valico di Fernetti. I cuccioli erano nascosti in un furgone Mercedes Benz con targa ucraina condotto da un cittadino ucraino di 28 anni. Il retro del veicolo mancava del previsto apparato di ventilazione, il caldo era dunque soffocante. I cuccioli viaggiavano in condizioni precarie all'interno di tre minuscole gabbie chiuse con del nastro adesivo. Erano ricoperti d'escrementi e non bevevano né mangiavano da ore. Solo tre avevano il microchip identificativo e tutti erano sprovvisti della documentazione necessaria per fare ingresso nell'Ue. L'ucraino è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali.(COMMENTA SU FACEBOOK)

Video, tornano le foche monache nell'Alto Adriatico: avvistato un maschio adulto a Capo Promontore

gallery Un esemplare di maschio adulto di questa specie che sembrava estinta da 35 anni ha regalato uno show con tanto di piroette avvicinandosi a un gruppo di osservatori a Capo Promontore, sulla punta Sud dell’Istria. In seguito a una serie di sporadici avvistamenti avvenuti nel corso degli ultimi due anni, è ormai accertata la presenza di una coppia di Monachus monachus, in una grotta a mare lungo la costa del Parco naturale di Capo Promontore, in Istria. Sono un maschio, una femmina e, quasi certamente secondo i biologi, c'è anche un cucciolo (Archivio The Mediterrean Monk Seal Group Zagabria, autore Sasa Nesic) Le foto| L'avvistamento| Il ritorno della foca monaca