Autonomia, Zaia: "Sì a riforma o nord in piazza. Noi paghiamo le tasse e produciamo Pil, siamo traino del Paese"

video Nel discorso per la fiducia alla Camera, il premier Conte ha parlato anche della riforma dell'autonomie, chiedendo che sia "giusta" e "cooperativa". Commentando le parole del presidente del Consiglio, il presidente del Veneto Luca Zaia dice a Circo Massimo, su Radio Capital, che "è pedissequo spiegare che i requisiti sono l'unità nazionale, la solidarietà e la coesione. È come se andassimo in una concessionaria a chiedere che l'auto che vogliamo comprare abbia quattro ruote. È fumo negli occhi". Al ministro per le autonomie Boccia, che ha detto sempre a Radio Capital di voler tener conto dei livelli essenziali, Zaia risponde piccato: "Tutte le amministrazioni hanno avuto il riparto del fondo nazionale, e nelle regioni in cui i cittadini scappano per farsi curare c'è un numero di primari abnorme". Se la riforma non verrà approvata, aggiunge, "saranno i cittadini ad andare in piazza". E quando gli si chiede se è un governo contro il nord, dice: "Noi siamo quelli che pagano le tasse e producono 150 miliardi di Pil all'anno: se questo fa schifo, il governo si concentri pure su altre cose; sennò sappia che noi qui abbiamo voglia di fare".Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

Ue, Padoan (Pd): "Gentiloni agli affari economici segno di fiducia"

video L'ex premier Gentiloni sarà il nuovo commissario europeo per gli affari economici. "Per l'Italia è una grande soddisfazione e un segno di fiducia importante", dice l'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan a Circo Massimo, su Radio Capital. Per la legge di bilancio, l'impostazione pluriennale e il rispetto del patto di stabilità ci sarebbe confronto diretto fra Gentiloni e il ministro dell'Economia Gualtieri: questa situazione rischia di far innervosire gli altri Paesi europei? "Dico di no perché conosco molto bene ambedue, avendo lavorato con entrambi", risponde il deputato dem, "Sanno cosa significa appartenere a istituzioni diverse ma che dialogano, quindi non vedo problemi di questo tipo".Intervista di Massimo Giannini e Oscar Giannino

Autonomia, Zaia: "Sì a riforma o nord in piazza. Noi paghiamo le tasse e produciamo Pil, siamo traino del Paese"

video Nel discorso per la fiducia alla Camera, il premier Conte ha parlato anche della riforma dell'autonomie, chiedendo che sia "giusta" e "cooperativa". Commentando le parole del presidente del Consiglio, il presidente del Veneto Luca Zaia dice a Circo Massimo, su Radio Capital, che "è pedissequo spiegare che i requisiti sono l'unità nazionale, la solidarietà e la coesione. È come se andassimo in una concessionaria a chiedere che l'auto che vogliamo comprare abbia quattro ruote. È fumo negli occhi". Al ministro per le autonomie Boccia, che ha detto sempre a Radio Capital di voler tener conto dei livelli essenziali, Zaia risponde piccato: "Tutte le amministrazioni hanno avuto il riparto del fondo nazionale, e nelle regioni in cui i cittadini scappano per farsi curare c'è un numero di primari abnorme". Se la riforma non verrà approvata, aggiunge, "saranno i cittadini ad andare in piazza". E quando gli si chiede se è un governo contro il nord, dice: "Noi siamo quelli che pagano le tasse e producono 150 miliardi di Pil all'anno: se questo fa schifo, il governo si concentri pure su altre cose; sennò sappia che noi qui abbiamo voglia di fare".Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto