Conte bis, La Russa: "Chiudere pagina Fb Casapound pessimo inizio". E cita Lincoln

video Un intervento show al Senato nel giorno della fiducia al Conte bis in cui ha sottolineato come il govero giallo-rosso per lui sia schiavo dei poteri forti dell'Unione europea ("Gentiloni sarà gentilissimo in Europa). E un finale a difesa di CasaPound. Il senatore Ignazio La Russa (Fratelli d'Italia) alludendo alla chiusura della pagina Fb dell'organizzazione di ispirazione fascista ha sottolineato: "Quando si comincia a chiudere la bocca a qualcuno è il segno di un pessimo inizio". Per La Russa il Conte bis è "un governo dell'inganno". Quindi ha citato il presidente Usa Abramo Lincoln: "Si può ingannare qualcuno per sempre, molti per un breve periodo ma non tutti per sempre".  (video SenatoTv)

Conte bis, il premier attacca Salvini: "Arrogante fermo all'8 agosto, incolpa noi dei suoi errori politici"

video "Il 9 agosto qualcuno con una certa arroganza e scarse cognizioni di diritto costituzionale ha attivato unilateralmente una crisi di governo, pensando di poter unilateralmente portare il Paese a elezioni, peraltro da ministro dell'Interno". Il presidente del consiglio Giuseppe Conte in Senato attacca il suo ex vicepremier Matteo Salvini nel giorno nel secondo voto di fiducia al suo governo giallo-rosso. "Se questo era lo schema è comprensibile che tutti coloro che lo hanno ostacolato per evitare al Paese una gravissima incertezza economica siano diventati nemici. Gli amici di ieri non diventano avversari, diventano nemici - aggiunge prendendosi le proteste dai banchi della lega- non abbiate paura delle parole".  (video SenatoTv)

Governo Conte bis, Segre: ''Da parole di odio poi facile passare ai fatti. Io voterò sì''

video La senatrice a vita Liliana Segre, intervenuta in Senato in occasione del suo 89esimo compleanno (come ricordato dalla Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati) durante la discussione sulla fiducia al governo giallorosso, ha annunciato il suo sì al nuovo esecutivo. “Vorrei che il nuovo governo nascesse dalla consapevolezza dello scampato pericolo. Mi hanno preoccupato gli episodi dell’ultimo anno che mi hanno fatto temere l’imbarbarimento della nostra società”, ha detto la senatrice, che al termine ha suscitato la replica stizzita di un senatore leghista. “Allora vieni qua tutti i giorni con noi alle nove”, le ha replicato piccato il leghista Paolo Ripamonti. di Francesco Giovannetti e Cristina Pantaleoni