Tav, Cerno (Pd) vota con i 5s: "Sì a opera è errore madornale. Così arriva la destra"

video Il senatore del Pd Tommaso Cerno ha votato in dissenso rispetto al proprio gruppo, appoggiando la mozione del M5s contraria alla Tav. "Al Pd dico: ripensateci finché siete in tempo, è un errore madornale. Cara sinistra, l'esito di questo voto sarà una crisi che pagherà il ministro Toninelli, come se il problema dell'Italia fosse lui, e poi ci sarà un governo più di destra". Video di Francesco Giovannetti

Tav, scontro Lega-M5s. Patuanelli: "Fate favore a Macron". Romeo: "Quale credibilità avremmo bloccandola?"

video Dall’inizio della legislatura non si erano mai sentiti nelle aule del Parlamento toni tanto accesi tra i due partner del Governo. Da una parte la minaccia del capogruppo della Lega Massimiliano Romeo. “Inutile nasconderlo, votare la mozione contraria alla Tav avrà delle conseguenze”, ha detto. “Con il sì fate un favore a Macron - ha ribattuto il capogruppo M5s Stefano Patuanelli -. Lasciate che sia il Pd a regalare soldi alla Francia”. Ma nonostante i toni accesi, c’è anche chi ha provato a sdrammatizzare. Come il senatore Nicola Morra, che ha regalato una cravatta no-tav all’ex premier Matteo Renzi, citato da Patuanelli durante il suo intervento.video di Francesco Giovannetti

Tav, passano le mozioni a favore: Di Maio lascia l'aula, Salvini si complimenta con i suoi

video Respinta la mozione del M5s contraria alla Tav, approvate tutte le altre. Si è conclusa così la mattinata al Senato dedicata alla tematica che ha spaccato il Governo. Dopo le diverse votazioni, Luigi Di Maio ha immediatamente abbandonato l'aula ignorando i colleghi leghisti. Matteo Salvini invece ha riunito tutti i suoi big per dettare la linea delle prossime ore. Sentimenti opposti che certificano come tra i due partner della maggioranza il gelo sia assoluto. Mai presente in aula a Palazzo Madama il premier Giuseppe Conte. Video di Francesco Giovannetti

Tav, Governo spaccato: M5s e Lega esprimono pareri opposti al Senato

video In aula al Senato il sottosegretario Vincenzo Santangelo del M5s attende di ricevere la parola per esprimere la posizione del Governo. Ma a sorpresa la parola viene concessa al viceministro dell'Economia Massimo Garavaglia. Quest'ultimo ribadisce la linea della Lega ("Invitiamo a votare a favore della Tav e contro chi blocca il Paese"), mentre il primo resta visibilmente interdetto. "Il governo si rimette al Parlamento", afferma poi Santangelo. Un governo solo, due posizioni opposte. Una scena che rappresenta plasticamente la spaccatura dell'esecutivo sul tema. Video di Francesco Giovannetti