Il congresso di Verona e quel lato estremo della famiglia

video Feti di gomma regalati come gadget, favole anti gender preghiere per la guarigione dei gay e motti fascisti riesumati in difesa della famiglia tradizionale. Nel corso della tre giorni di Verona, dentro e fuori al Congresso mondiale delle Famiglie, gli eccessi non sono mancati. Al punto che spesso è toccato agli stessi organizzatori dover allontanare fisicamente i tradizionalisti più estremi, o dissociarsi dalle loro idee. Dalla petizione di Forza Nuova per un referendum contro l'aborto , dalle polemiche sul divorzio al Padre nostro recitato sul palco. Per finire con banchetti di libri dai titoli come "Sposalo e sii sottomessa" e con slogan come "meglio leghisti che antifascisti".Di Antonio Nasso e Cristina Pantaleoni

Congresso di Verona, la famiglia tradizionale divide la famiglia dell'organizzatore

video All’ombra dell’Arena di Verona va in scena un vero e proprio dramma shakespeariano. La famiglia dell’organizzatore del Congresso Mondiale della Famiglia, Massimo Gandolfini, si spacca proprio sulla visione della famiglia tradizionale. Se da un lato c’è Maria, divorziata con 3 figlie, che prende parte alla contro manifestazione arcobaleno, dall’altra c’è Paulo, sposato con due gemelline, che sceglie di scendere in piazza accanto al padre per la Marcia per la vita che chiude la tre giorni veronese.di Cristina Pantaleoni e Antonio Nasso

Congresso famiglie Verona, Salvini ironico: ''Ho letto che la Boldrini è in piazza che balla, si preparerà per 'Ballando con le stelle'''

video Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, in occasione del suo intervento dal palco del Congresso mondiale delle famiglie di Verona, ha commentato in modo sarcastico le manifestazioni di protesta degli attivisti arcobaleno e la presenza dell'ex presidente della Camera Laura Boldrini: "Ho letto che è in piazza che balla, si preparerà per 'Ballando con le stelle'"di Antonio Nasso e Cristina Pantaleoni