Il gelo di Civati: «Non so se lo voterò»

ROMA «Qualcuno dice che vorrei fare la scissione ma a me sembra che la scissione l’abbiano gli altri rispetto alla proprie promesse e ai propri elettori». Pippo Civati ammette di essere in forte imbarazzo di fronte ai contorni che sta prendendo il governo Renzi. «Ho appena sentito le dichi

IL “TURBO” ALLA PROVA DEL PALAZZO

di MASSIMILIANO PANARARI Centrati i primi obiettivi, la strada si rivela più in salita di quanto preventivato. Dopo la crisi lampo, e ottenuto l’incarico di formare il nuovo governo dal Presidente della Repubblica Napolitano, Matteo Renzi si trova a fronteggiare quella che, decisamente, no

IL “TURBO” ALLA PROVA DEL PALAZZO

di MASSIMILIANO PANARARI Centrati i primi obiettivi, la strada si rivela più in salita di quanto preventivato. Dopo la crisi lampo, e ottenuto l’incarico di formare il nuovo governo dal Presidente della Repubblica Napolitano, Matteo Renzi si trova a fronteggiare quella che, decisamente, no

Verso il “Renzi I” ma Letta non ci sta

di Gabriele Rizzardi wROMA Il governo è in bilico e l’ipotesi della staffetta Letta-Renzi sembra sempre più vicina. Ma la strada non è in discesa perché il presidente del Consiglio non ha nessuna intenzione di gettare la spugna. E ieri mattina è salito al Quirinale per dire al capo dello S

Senatori comprati, Berlusconi contumace

NAPOLI Doveva essere un’udienza breve, dedicata esclusivamente all’astensione del presidente del collegio e alle relative formalità. Ma l’inattesa presenza di Antonio Di Pietro nelle vesti di avvocato e una serie di eccezioni sollevate dalla difesa hanno reso comunque un evento la prima ud

Senza Titolo

di ORAZIO LA ROCCA Ci fu tra i cardinali chi non riuscì a trattenere le lacrime. L’emozione tra i porporati presenti a quel Concistoro ordinario (che poi tanto “ordinario” non fu) dell’11 febbraio 2013 – esattamente un anno fa - era palpabile negli sguardi, nei volti tirati, nelle bocche s

Il gelo di Civati: «Non so se lo voterò»

ROMA «Qualcuno dice che vorrei fare la scissione ma a me sembra che la scissione l’abbiano gli altri rispetto alla proprie promesse e ai propri elettori». Pippo Civati ammette di essere in forte imbarazzo di fronte ai contorni che sta prendendo il governo Renzi. «Ho appena sentito le dichi